Diese Webseite lässt das Speichern technischer Cookies und Performance-Cookies von Drittanbietern zu, um die Navigation zu vereinfachen und die Nutzung des Angebotes zu garantieren. Für mehr Informationen bitten wir Sie, unsere Cookie-Richtlinien zu lesen. An dieser Stelle können Sie auch der Verwendung von Cookies widersprechen und die Browsereinstellungen entsprechend anpassen. Beim Schließen dieses Banners stimmen Sie der Nutzung von Cookies zu.

Schließen
Souveräner Ritter- und Hospitalorden vom Hl. Johannes zu Jerusalem von Rhodos und von Malta

Pressemitteilungen

Ricevuti i Capitani reggenti Repubblica San Marino: i conflitti in Medioriente e l’emergenza Ebola al centro dei colloqui

12/02/2014

Si è svolta oggi nella sede del Sovrano Ordine di Malta la visita di Stato dei Capitani reggenti della Repubblica di San Marino, Gian Franco Terenzi e Guerrino Zanotti.

Accolti dal Gran Maestro del Sovrano Ordine di Malta Fra’ Matthew Festing nel cortile del Palazzo Magistrale con gli onori militari, la visita di Stato dei Capi reggenti della Repubblica di San Marino conferma gli eccellenti rapporti tra la Repubblica sanmarinese e il Sovrano Ordine di Malta, sugellati da quasi 80 anni di relazioni diplomatiche, stabilite nel 1935.

“Anche in quest’alta occasione di incontro –hanno dichiarato i Capitani Reggenti della Repubblica di San Marino nel loro discorso ufficiale – desideriamo confermare la peculiarità del rapporto che ci lega, a livello bilaterale e nel contesto multilaterale, nel quale l’Ordine è fattivamente presente, operoso e imparziale, ribadendo la volontà di rafforzare ogni giorno la collaborazione e l’amicizia, nella proiezione comune verso un mondo più giusto e solidale” .

Nel corso dei colloqui, che si sono svolti in un clima di grande cordialità, il Gran Maestro e i Capitani Reggenti hanno espresso la loro preoccupazione per il degrado nel rispetto dei diritti umani e hanno ribadito il loro comune impegno nell’assistere i poveri, i malati, gli emarginati, le vittime dei conflitti e nel promuovere l’applicazione delle leggi umanitarie. Principi che guidano da sempre l’agenda della più antica Repubblica del mondo e del Sovrano Ordine di Malta ha sottolineato il Gran Maestro: “San Marino ed il Sovrano Ordine di Malta sono entrambi impegnati nella costruzione di ponti atti a favorire il dialogo e il rispetto delle diversità culturali, religiose, razziali, di genere tenendo a mente ciò che Papa emerito Benedetto XVI e Papa Francesco hanno più volte sottolineato: ‘La promozione dei diritti umani resta la strategia più efficace per cancellare le iniquità tra Paesi e classi sociali’” .

Nel corso dei colloqui è stata affrontata poi la profonda crisi umanitaria causata dai conflitti che infiammano il Medioriente e che costringono alla fuga milioni di persone sia dall’Iraq che dalla Siria e da molti paesi africani e degli effetti di una “migrazione di massa” verso l’Europa. L’importante contributo che gli immigrati possono fornire sia sul piano economico che su quello demografico è stato sottolineato.

Al centro dell’incontro anche la grave epidemia causata dal virus Ebola e le ripercussioni sul tessuto economico-sociale dei paesi coinvolti in Africa Occidentale.

Gli ottimi rapporti tra il Sovrano Ordine di Malta e la Repubblica di San Marino sono testimoniati dalle numerose visite reciproche compiute nel corso degli anni dai vertici istituzionali. L’ultima del Gran Maestro Fra’ Matthew Festing risale al 2011 quando salì sul Monte Titano in occasione del 75esimo anniversario dei rapporti diplomatici.

ricevuti capitani reggenti repubblica san marino conflitti medioriente e lemergenza ebola al centro dei colloqui

Souveräner Ritter- und Hospitalorden vom Hl. Johannes zu Jerusalem von Rhodos und von Malta

Magistralpalast, Via Condotti, 68 – Rom - Italien

Tel. +39.06.67581.1 | [email protected]