Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, si acconsente all'uso dei cookie.

Chiudi
Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Notizie

Gran Priorato di Boemia impegnato nella ricostruzione delle zone alluvionate della Repubblica Ceca

Praga, 15/10/2002 


Il Servizio Ospedaliero Malteska Pomoc, organizzazione che opera nell’ambito del Gran Priorato di Boemia dell’Ordine di Malta, è impegnato nelle attività di soccorso e nella ricostruzione nelle zone più colpite dall’alluvione che il 12 agosto ha seriamente danneggiato diverse regioni della Repubblica Ceca. I volontari sono stati dislocati a Praga e nell’area di Melnik, a Ceské Budejovice e ad Olomuc, per provvedere all’assistenza medica e al pronto soccorso per le persone evacuate, alla distribuzione di cibo, al trasporto dei disabili e delle persone anziane e al costante controllo della portata dei danni.

L’inondazione della Moldava, dell’Elba e di altri fiumi della regione ha provocato 15 morti, l’evacuazione di 220.000 persone e danni per circa 3 miliardi di Euro.

Il Servizio Ospedaliero Malteska Pomoc continuerà a fornire assistenza medica per il personale volontario impegnato nella ricostruzione e nella bonifica delle aree più colpite. Contemporaneamente è stato avviato il progetto per la ricostruzione degli edifici distrutti o danneggiati dall’alluvione nella Regione di Melník, alla confluenza dell’Elba e della Moldava, la cui situazione è la seguente:

Horin/Vrbno: 125 case demolite, 100 da ricostruire e 100-120 nuove case da costruire;

Kly: 30-40 case demolite, 100 case da ricostruire e 46 nuovi edifici da costruire;

Tuhan: 33 case demolite, l’intero paese contaminato dall’industria chimica della zona; 60 edifici sono da ricostruire e 30-40 nuove case da costruire;

Obríství: in quest’area il livello dell’acqua ha raggiunto i 3,5 metri: sono stati demoliti 23 edifici, 290 sono da ricostruire, 15 le nuove case da costruire.

Zálezlice: 80 case demolite, 100 da ricostruire e 60 nuovi edifici da costruire;

Dolní Berkovice: 29 case demolite, 170 case da ricostruire e 25 nuove case da costruire.

Il progetto del Malteska Pomoc si concentrerà sulla ricostruzione di circa 100 edifici. L’obiettivo immediato è quello di assicurare una stanza asciutta per ogni casa, che sarà probabilmente l’unica area abitabile durante i mesi invernali.

Si acquisteranno i materiali per la ricostruzione dei muri e della pavimentazione, nonché gli impianti di essiccazione per assicurare l’asciugatura delle pareti e delle murature di queste abitazioni.

E’ prevista inoltre la fornitura della pavimentazione per gli stabili di una Scuola Elementare situata a Horin e per un Centro per anziani a Obríství.

Il costo calcolato per questo progetto è di circa 75.000 Euro e il tempo previsto per la sua realizzazione è tra i 9 e i 12 mesi.

gran priorato di boemia impegnato nella ricostruzione delle zone alluvionate della repubblica ceca

Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Palazzo Magistrale, Via Condotti, 68 – 00187 Roma – Italia

Tel. +39.06.67581.1, [email protected]