Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, si acconsente all'uso dei cookie.

Chiudi

Notizie

150.000 sfollati raggiunti dagli aiuti alimentari


Negli ultimi mesi il Malteser International ha continuato a provvedere alla distribuzione di cibo agli sfollati della regione del sud Kivu, nella Repubblica democratica del Congo, dove dall’inizio dell’anno il Corpo internazionale di soccorso dell’Ordine di Malta ha intensificato l’assistenza medica e umanitaria alle vittime della guerra civile. Le famiglie hanno ricevuto mais, farina, verdure, olio e sale.

La persistente anarchia e gli scontri armati nel Paese hanno costretto migliaia di persone nella regione a lasciare le loro case e le loro terre. Con il sostegno del World Food Programme, il Malteser ha distribuito viveri a 150,000 sfollati interni fra gli 850mila che dall’inizio dell’anno hanno dovuto lasciare le loro abitazioni.

Il Corpo di Soccorso dell’Ordine sostiene strutture mediche a Faradje fin dal 2006, nell’ambito degli interventi umanitari svolti nel Paese.

150000 sfollati raggiunti aiuti alimentari

Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Palazzo Magistrale, Via Condotti, 68 – 00187 Roma – Italia

Tel. +39.06.67581.1, [email protected]