Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, si acconsente all'uso dei cookie.

Chiudi
Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta
*

Notizie

Cile: un mese fa il sisma, l’Ordine di Malta prepara aiuti per un anno

Cile, 30/03/2010 


Ad un mese dal devastante sisma e dal successivo tsunami che ha colpito il Cile, il Malteser International insieme all’Associazione cilena dell’Ordine di Malta e al Corpo di soccorso dell’Associazione “Auxílio Maltés”, sta organizzando ulteriori interventi per proseguire l’aiuto umanitario per almeno un anno.

Lo scorso 27 febbraio un terremoto di magnitudo 8,8 sulla scala Richter con epicentro al largo della costa cilena ha provocato 500 vittime e lasciato senza casa mezzo milione di persone. A Chépica, cittadina di 140.000 abitanti a 180 km a sud di Concepción, il Corpo internazionale di soccorso dell’Ordine di Malta sostiene alcune piccole imprese nella ricostruzione di edifici e laboratori. “Per il Malteser International è di particolare rilevanza anche l’assistenza psicosociale ai bambini, visto che più del 70% di loro ha paura di tornare a scuola dopo il terremoto” spiega Kathrin Meier, responsabile delle operazioni in Cile del Malteser International. Maite, psicologa di “Auxílio Maltés”, fornirà assistenza psicologica a 700 bambini nel corso dei prossimi due mesi. Inoltre verrà creato e dotato di infrastrutture un centro di consulenza per persone con malattie respiratorie croniche.

A Tubul, 60 km a sud di Concepcion, il Malteser International sostiene i pescatori che a causa dello tsunami hanno perso tutte le loro attrezzature, e quindi la loro unica fonte di sostentamento. “Il mare è parte della nostra anima e noi siamo parte del mare. La pesca non è solo un mestiere, ma è qualcosa di profondamente radicato in noi”, dice Daniel, un pescatore di uno dei villaggi più colpiti del Paese. Quasi tutti i 3.000 abitanti stanno dormendo in tenda.

Nei giorni immediatamente successivi al terremoto, le strutture dell’Ordine di Malta hanno iniziato a distribuire vestiti, coperte, cibo e tavolette di potabilizzazione dell’acqua a circa 1.000 persone gravemente colpite dal sisma e dallo tsunami.

Di rilievo il lavoro svolto dall’Ambasciata dell’Ordine di Malta in Cile nell’ambito del coordinamento con le organizzazioni internazionali e le missioni diplomatiche presenti nel paese per realizzare un network di aiuti.

cile mese fa sisma ordine malta prepara aiuti anno

Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Palazzo Magistrale, Via Condotti, 68 – 00187 Roma – Italia

Tel. +39.06.67581.1, [email protected]