Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, si acconsente all'uso dei cookie.

Chiudi
Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Notizie

Sviluppo culturale e assistenza tecnica per le caste più discriminate


La discriminazione razziale è proibita in India. Ma nel nord del paese, nello stato del Rajasthan, i membri dei Dalit – coloro che all’interno del sistema delle caste occupano la posizione più bassa – sono obbligati nei luoghi pubblici a sedersi divisi dal resto della comunità e a sopportare quotidianamente gesti di violenza. Già molto poveri, i Dalit che vivono nel deserto di Thar sono minacciati dalla siccità. Per questo il Malteser International – il Corpo di soccorso internazionale dell’Ordine di Malta – insieme all’organizzazione indiana Unnati, hanno dato il via dal luglio 2010 ad una serie di azioni in favore di 12.500 Dalit e membri delle comunità tribali, che vivono in 50 villaggi del distretto di Jodhpur e Barmer.

L’approccio del progetto è diversificato, e ha per obiettivo migliorare l’accesso all’acqua potabile (anche nei periodi di siccità), e alle prestazioni sociali in materia sanitaria, di occupazione e previdenza.
In dettaglio, il Malteser International e Unnati favoriranno la costruzione di cisterne per la raccolta di acqua piovana: verrà garantito così l’accesso all’acqua potabile e all’acqua destinata all’agricoltura e al pascolo. Nel campo della salute, corsi di formazione verranno organizzati per sensibilizzare sulla relazione tra igiene e sanità di base.

In India, l’assistenza sociale offre sostegno a chi è nel bisogno in molti settori. Particolare attenzione verrà quindi posta nell’istruzione dei leader dei Dalit e delle comunità tribali su come poter ottenere questi benefici e come quindi migliorare occupazione, salute, istruzione, e l’accesso all’acqua per la popolazione.
Le donne hanno un ruolo chiave: il processo di ampliamento delle loro capacità di agire e di operare delle scelte, sarà un aspetto importante, trasversale a tutto il progetto.

sviluppo culturale assistenza tecnica caste discriminate

Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Palazzo Magistrale, Via Condotti, 68 – 00187 Roma – Italia

Tel. +39.06.67581.1, [email protected]