Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, si acconsente all'uso dei cookie.

Chiudi
Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Notizie

Carestia in Africa Orientale – in un video gli aiuti dell’Ordine di Malta alle vittime della siccità


La situazione della popolazione di Marsabit, nel Kenia settentrionale, è al centro di un breve documentario di recente realizzazione. Qui l’agenzia per il soccorso internazionale dell’Ordine di Malta – il Malteser International – sta soccorrendo oltre 43.000 vittime della carestia provocata dalla più grave siccità nella regione da oltre 60 anni.

Senza pioggia – in una zona dove le famiglie dipendono fortemente dall’allevamento di bestiame – la situazione è disperata. Le Nazioni Unite stimano che sono 750.000 le persone che potrebbero morire nei prossimi quattro mesi se non aumenterano gli aiuti umanitari.

Il Malteser International sta distribuendo riso, fagioli e olio alle famiglie. Le persone più vulnerabili – bambini, madri in allattamento, donne incinte e malati – per un totale di circa 10.500 persone, ricevono una speciale razione di nutrimento ad alto contenuto di proteine. La siccità non è l’unica causa della carestia. Il Malteser International fornirà assistenza a lungo termine e incrementerà la capacità della popolazione di sostenersi da sola.

Il documentario “Carestia nel Corno d’Africa: un aiuto per un futuro migliore” è fruibile qui di seguito in Inglese, a questo link in Francese e a questo in Tedesco.

carestia in africa orientale in un video gli aiuti dellordine di malta alle vittime della siccita

Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Palazzo Magistrale, Via Condotti, 68 – 00187 Roma – Italia

Tel. +39.06.67581.1, [email protected]