Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, si acconsente all'uso dei cookie.

Chiudi
Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Notizie

Migliaia gli sfollati nel Sud Kivu per il riacutizzarsi degli scontri


L’agenzia di soccorso internazionale dell’Ordine di Malta distribuisce cibo agli sfollati e alle famiglie con bambini malnutriti

Dopo una serie di attacchi lo scorso gennaio da parte di gruppi armati ribelli, migliaia di persone sono fuggite nella provincia di Shabunda nel Sud Kivu, regione orientale della Repubblica Democratica del Congo. Le famiglie degli sfollati hanno dovuto abbandonare i loro mezzi di sussistenza per sfuggire alle persecuzioni e alle violenze. Adesso fronteggiano la scarsità di cibo e rischiano la malnutrizione.

L’agenzia di soccorso internazionale dell’Ordine di Malta, il Malteser International, ha monitorato la situazione e sta provvedendo al censimento degli sfollati nella regione. In collaborazione con il Programma Alimentare Mondiale, il Malteser International sta organizzando la distribuzione di cibo a 37.500 sfollati. Le famiglie ricevono alimenti di base come fagioli, olio da cucina, farina e sale. La distribuzione si rivolge in particolare alle famiglie con bambini malnutriti.

Il Malteser International per combattere la malnutrizione tra i bambini al di sotto dei cinque anni continua inoltre a sostenere le strutture sanitarie della regione. Il programma include misure per il ripristino della produzione agricola e mira a rafforzare la capacità di auto-aiuto delle persone, per garantire la sicurezza alimentare nel Sud Kivu.

Il Malteser International opera nella Repubblica democratica del Congo fin dal 1996. Il programma dell’agenzia di soccorso internazionale dell’Ordine in questo paese comprende anche l’assistenza medica, psicologica e sociale alle numerose vittime di aggressioni sessuali e garantisce l’accesso all’acqua potabile e ai centri sanitari.

migliaia gli sfollati nel sud kivu per il riacutizzarsi degli scontri

Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Palazzo Magistrale, Via Condotti, 68 – 00187 Roma – Italia

Tel. +39.06.67581.1, [email protected]