Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, si acconsente all'uso dei cookie.

Chiudi
Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta
*

Notizie

Uganda: aiuti medici di emergenza per 22.000 rifugiati congolesi

Colonia, 28/08/2013 


L’Ordine di Malta assiste quattro centri sanitari al confine e nei campi profughi

Dopo i recenti scontri tra ribelli ed esercito congolese, che hanno spinto decine di migliaia di persone a fuggire dalla Repubblica Democratica del Congo attraverso il confine con l’Uganda, l’agenzia di soccorso internazionale dell’Ordine di Malta, Malteser International, sta rispondendo a questa nuova crisi umanitaria. Dalla metà di luglio, in seguito ad un attacco alla città congolese di Kamango da parte dei Ribelli delle Forze Alleate Democratiche, circa 70.000 persone sono confluite in pochi giorni nel poco sviluppato distretto di Bundibugyo.

“Il Distretto di Bundibugyo era impreparato a ricevere una così grande ondata di rifugiati”, afferma Katja Horstmann, direttore dei programmi per l’Uganda del Malteser International. “Il distretto è una delle aree più trascurate ed isolate dell’Uganda occidentale.” Un campo profughi creato a Bubukwanga, ospita attualmente 16.000 rifugiati.

Per assicurare adeguata assistenza sanitaria ai rifugiati, il Malteser International sosterrà quattro centri sanitari lungo il confine ugandese-congolese. Al centro medico di Bubukwanga, il Malteser International fornirà due frigoriferi per i vaccini e per il laboratorio, oltre ad attrezzature mediche e di analisi. Il Malteser International migliorerà l’assistenza sanitaria per i rifugiati che vivono al di fuori del campo, sostenendo tre centri nei villaggi di Nyahuka, Butogo e Busaru con medicinali, attrezzature e personale. L’agenzia fornirà, inoltre, farmaci ad un ambulatorio sul lato congolese del confine. Team mobili effettueranno campagne di vaccinazione nelle zone circostanti.

Nel campo profughi il Malteser International sta lavorando in stretta collaborazione con Medical Teams International. Questo progetto è finanziato dal Ministero federale tedesco degli Affari Esteri.

Il Malteser International opera in Uganda e nella Repubblica Democratica del Congo dal 1996, nello sviluppo di progetti nei settori della salute e della nutrizione, nella fornitura di acqua, negli interventi di emergenza e di sostegno allo sviluppo.

uganda aiuti medici di emergenza per 22 000 rifugiati congolesi

Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Palazzo Magistrale, Via Condotti, 68 – 00187 Roma – Italia

Tel. +39.06.67581.1, [email protected]