Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, si acconsente all'uso dei cookie.

Chiudi
Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Notizie

I campi estivi per I disabili nella tradizione di assistenza dell’Ordine di Malta


L’estate è per l’Ordine di Malta sinonimo di campi estivi per giovani disabili. Tradizionale ambito di impegno per membri e volontari in numerosi paesi del mondo, costituiscono per tutti coloro che vi partecipano, sulle proprie gambe o su una carrozzina, un’esperienza unica ed un arricchimento profondo.

È impossibile fornire un quadro completo di tutte le iniziative organizzate a livello internazionale o nazionale. Eccone solo alcuni esempi.

Il Campo Internazionale dell’Ordine di Malta

Tocca quest’anno all’Olanda ospitare la trentunesima edizione dell’annuale Campo Internazionale per giovani disabili. Da 9 a 16 agosto, provenienti da oltre 20 paesi, saranno circa 500 le persone che vi parteciperanno. Una settimana di amicizia, lavoro di squadra, divertimento ed integrazione delle persone disabili tra i 18 e i 35 anni. Grazie al sostegno del Ministero della Difesa olandese, il campo si svolge nella base dell’Esercito “Harskamp / General Winkelman” nella splendida cornice del parco nazionale De Veluwe a cinquanta chilometri a sud est di Amsterdam.

Come durante le edizioni precedenti, prenderà parte al campo internazionale il Gran Maestro dell’Ordine Fra’ Matthew Festing.

Nove Campi estivi per i disabili in Libano

Sono nove i campi estivi che si svolgono quest’estate a Sourat, in Libano. Ragazzi europei – in prevalenza tedeschi, inglesi ed olandesi – si affiancano ai loro coetanei libanesi per garantire una settimana di svago a ragazzi con disabilità fisiche e mentali ospitati durante l’anno in ospedali o centri specializzati del paese mediorientale. Una esperienza importante non solo emotivamente ma anche culturalmente.

Il primo campo ha avuto inizio il 29 giugno, l’ultimo chiuderà l’11 settembre.

Fervono i preparativi per il campo estivo italiano

Mancano una manciata di settimane al campo estivo italiano per i disabili, organizzato dai tre Gran Prioriati e dal Corpo italiano di Soccorso del Sovrano Ordine di Malta. Dopo Magione in Umbria la scorsa estate, i partecipanti e i volontari si ritroveranno quest’anno ad Ozzano dell’Emilia, nei pressi di Bologna, per una settimana, dal 28 luglio al 3 agosto, dove condivideranno momenti di svago e divertimento, di amicizia e di spiritualità in un clima di fratellanza e solidarietà.

“Siamo nel pieno dei preparativi e come sempre quando siamo a ridosso è sempre una corsa” racconta Barbara Pinto Folicaldi una delle organizzatrici del campo. “Per fortuna i volontari ci aiutano perché da soli non ce la facciamo più” ammette Barbara, spiegando che i partecipanti del campo sono in costante aumento. E i numeri le danno ragione: quest’anno sono previsti 40 ospiti e circa 70 volontari, oltre a 10 addetti alla cucina. Una partecipazione che cresce di anno in anno (nel 2013 il totale dei partecipanti e organizzatori era 90) anche grazie al passaparola dei volontari che nel campo estivo trovano l’occasione per rendersi utili e dare sostegno e calore umano a coetanei spesso marginalizzati ed esclusi dalla società. E’ proprio questo lo spirito del campo estivo: abbattere ogni barriera.

“Ucraina, sogna!”. Il campo estivo per i giovani in Ucraina

Oltre 150 persone hanno partecipato in Ucraina al quindicesimo Campo estivo dell’Ordine di Malta per i giovani. Tra i partecipanti, orfani e persone fisicamente disabili, quest’anno provenienti dalla Bielorussia, Russia e Germania, che per una settimana hanno vissuto come in una famiglia con i loro coetanei ucraini.

Il campeggio si è svolto nella parte occidentale del paese (regione di Ivano-Frankivsk), nel piccolo paesino di Dora, tra le bellissime montagne dei Carpazi.

Il motto del campo, che ha visto l’impegno di numerosi volontari, era “Ucraina, sogna”. Per una settimana i partecipanti hanno avuto la possibilità di aderire ad eventi sportivi e ricreativi, compiere una gita sulle montagne, apprendere l’arte dell’intaglio e della creazione delle bambole, partecipare alle gare di cucina, corsi di primo soccorso, cantare e divertirsi insieme. Tutte le attività sono state accompagnate quotidianamente da momenti di preghiera e celebrazioni religiose.

Come di consueto, l’evento è stato organizzato da Ukrainska Maltijska Sluzba Dopomohy, l’Organismo di Soccorso dell’Ordine di Malta in Ucraina con centro operativo a Lviv.

i campi estivi per i disabili nella tradizione di assistenza dellordine di malta

Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Palazzo Magistrale, Via Condotti, 68 – 00187 Roma – Italia

Tel. +39.06.67581.1, [email protected]