Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, si acconsente all'uso dei cookie.

Chiudi
Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta
*

Notizie

Ungheria: la caduta della Cortina di Ferro, il giorno che ha cambiato la storia

Budapest, 21/08/2014 


L’Ungheria e l’Ordine di Malta celebrano il ruolo fondamentale dell’Ordine nell’assistere i rifugiati della Germania Est. Messaggi da Angela Merkel e Fra’ Matthew Festing.

Il 14 agosto 1989, l’Organismo di assistenza ungherese dell’Ordine di Malta, allestiva a Budapest nel giardino della chiesa parrocchiale di Zugliget il primo campo profughi per aiutare le decine di migliaia di rifugiati della Germania Est arrivati in Ungheria. Per un intenso periodo di oltre tre mesi, l’Organismo dell’Ordine diede assistenza a quasi 47.000 rifugiati. L’evento, conosciuto come il Giorno dell’Accoglienza, è celebrato ogni anno.

In apertura delle celebrazioni per il 25° anniversario, Padre Imre Kozma, presidente e fondatore dell’Organismo di assistenza ungherese dell’Ordine di Malta, ha ricordato quando ricevette insieme alla Baronessa Csilla von Boeselager la richiesta dell’Ambasciata tedesca occidentale di fornire assistenza ai rifugiati della Germania dell’Est. Padre Kozma ha osservato come “nel 1989 l’Ungheria si sia guadagnata l’ammirazione del mondo; il popolo ungherese ha avuto leader che hanno avuto il coraggio di rischiare, e le loro decisioni hanno rappresentato l’unica luce di speranza per i rifugiati”.

Per questo importante anniversario, videomessaggi sono stati inviati dal Cancelliere tedesco Angela Merkel e dal Gran Maestro del Sovrano Ordine di Malta Fra’ Matthew Festing. Angela Merkel ha elogiato il lavoro dell’Organismo di assistenza ungherese dell’Ordine di Malta e ha ringraziato Padre Imre Kozma e coloro che hanno collaborato con lui per aver aiutato nel 1989 i rifugiati della Germania orientale, sottolineando la gratitudine del suo paese per il contributo dato dagli ungheresi all’unità della Germania.

Il Gran Maestro Fra’ Matthew Festing ha espresso l’orgoglio dell’Ordine di Malta per aver avuto un ruolo di primo piano in quello che sarebbe diventato un importante capitolo della storia europea e che avrebbe avuto riflessi non solo in Europa, ma nel mondo. Il Gran Maestro ha voluto elogiare il lavoro dell’Organismo di assistenza ungherese dell’Ordine di Malta, che ha dichiarato di seguire con grande interesse.

I due giorni di celebrazioni per il 25° anniversario hanno visto lo svolgimento di una tavola rotonda con i testimoni del 1989, l’allestimento di una mostra di documenti storici, un concerto, e una Santa Messa celebrata dal Cardinale Arcivescovo Peter Erdő, insieme a Padre Imre Kozma.

ungheria la caduta della cortina di ferro il giorno che ha cambiato la storia

Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Palazzo Magistrale, Via Condotti, 68 – 00187 Roma – Italia

Tel. +39.06.67581.1, [email protected]