Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, si acconsente all'uso dei cookie.

Chiudi
Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Notizie

L’Ordine di Malta invia in Liberia attrezzature mediche per l’emergenza ebola

Roma, 11/09/2014 


Secondo gli ultimi dati il virus ha ucciso 1.900 persone nell’Africa occidentale

E’ giunto lo scorso 2 settembre a Monrovia, in Liberia, il kit ebola contenente medicinali e prodotti sanitari messo a punto dal Sovrano Ordine di Malta. La spedizione medica comprende soprattutto materiali e apparecchiature necessarie per la protezione e l’igiene della popolazione, del personale medico negli ospedali e prodotti medico-sanitari per il trattamento dei pazienti. Tra questi, test e medicine, sostanze per depurare l’acqua, disinfettanti, saponi, garze sterili, termometri.

Gli accordi per questa spedizione, finanziata dal Global Fund for Forgotten People (la speciale agenzia dell’Ordine di Malta la cui missione è reperire i fondi per i progetti umanitari dell’Ordine) e messa in pratica da Ordre de Malte France, erano stati presi durante un incontro tenutosi a Roma alla fine di luglio al quale avevano partecipato i due ambasciatori della Libera in Italia e presso il Sovrano Ordine di Malta insieme al Grande Ospedaliere Dominique de la Rochefoucauld-Montbel.

“Questa prima spedizione è la conferma della proficua collaborazione in essere con il Governo di Monrovia, che sta duramente lottando contro l’epidemia del virus dell’ebola”, ha dichiarato l’Ambasciatore dell’Ordine di Malta in Liberia Pier Luigi Nardis. “In questi giorni stiamo lavorando per inviare ulteriori aiuti, per fronteggiare una situazione sanitaria e umanitaria che si aggrava di giorno in giorno”.

A un mese dall’allarme lanciato dall’Organizzazione mondiale della sanità che lo scorso 8 agosto definiva l’epidemia ‘un’emergenza di salute pubblica di interesse internazionale’, la situazione nei paesi interessati resta estremamente grave. Solo a Monrovia, la capitale della Liberia, non bastano i posti letto negli ospedali e il numero dei pazienti continua a salire. Si calcola che in Africa Occidentale, il virus abbia infettato 3.500 persone di cui 1.900 sono decedute.

Sempre secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, prima che l’epidemia venga completamente debellata potrebbero ammalarsi fino a ventimila persone.

Il Sovrano Ordine di Malta è impegnato nella Repubblica della Liberia da diversi anni dove sostiene il lebbrosario di Ganta, ai confini con la Guinea, gestito dalle suore della Congregazione della Consolata. Le attività umanitarie negli ultimi anni sono state incrementate grazie alla firma nel 2011 di un Accordo di Cooperazione Sanitaria tra la Repubblica di Liberia e il Sovrano Ordine di Malta.

Grazie alla collaborazione con il governo nazionale, l’Associazione francese dell’Ordine di Malta gestisce cliniche, programmi per la diagnosi precoce e campagne di sensibilizzazione anche in Guinea Conakry, dove, secondo gli esperti, all’inizio del 2014 è partito il virus dell’ebola diffondendosi poi negli altri paesi.

lordine di malta invia in liberia attrezzature mediche per lemergenza ebola

Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Palazzo Magistrale, Via Condotti, 68 – 00187 Roma – Italia

Tel. +39.06.67581.1, [email protected]