Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, si acconsente all'uso dei cookie.

Chiudi
Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Notizie

Il Malteser International intensifica gli aiuti di emergenza per i siriani in fuga da Aleppo

Kilis, Turchia, 06/02/2016 


Si prevede un peggioramento della situazione umanitaria nonostante gli impegni presi dalla conferenza dei donatori

Decine di migliaia di persone sono in fuga da Aleppo verso il confine turco, in seguito all’avanzata delle forze governative siriane. L’agenzia di soccorso internazionale dell’Ordine di Malta, Malteser International, sta distribuendo coperte come primo aiuto agli sfollati appena arrivati e sta pianificando la distribuzione di tende ed altri beni di prima necessità. Di recente le truppe governative hanno preso il controllo della principale arteria che unisce la Turchia ad Aleppo, suscitando il timore che possano cessare gli aiuti umanitari che in precedenza venivano trasportati alla città assediata attraverso il confine a Oncupinar. “La situazione sul terreno ha un impatto diretto su di noi”, ha affermato Sid Peruvemba, Vice Segretario Generale del Malteser International. “Il nostro partner siriano gestisce strutture mediche nella città e nella regione di Aleppo. Lo staff rischia la vita ogni giorno per aiutare i bisognosi”.

Malgrado le promesse fatte alla conferenza delle nazioni donatrici a Londra lo scorso 4 febbraio per aumentare i finanziamenti per assistere le persone colpite dal conflitto siriano, non vi sono grandi speranze di un miglioramento delle condizioni delle persone che vivono nel paese. “La sospensione delle trattative di pace a Ginevra significa che la possibilità di trovare una soluzione politica al conflitto è estremamente ridotta. Occorre concentrare tutti gli sforzi affinché gli aiuti giungano ai bisognosi. Le condizioni delle città sotto assedio sono terribili, e l’intensificazione dei bombardamenti con il coinvolgimento delle forze aeree russe ha provocato un aumento di vittime e feriti nei giorni e settimane scorsi”, ha concluso Sid Peruvemba.

Il Malteser International fornisce aiuti umanitari alle persone colpite dalla crisi siriana fin dal 2012. Ha garantito cure mediche a quasi 75.000 persone in Siria nel corso del 2015, gestendo nel paese un ospedale da campo, un ospedale pediatrico e due unità sanitarie di base attraverso un’organizzazione partner locale. Il Malteser International assiste i rifugiati siriani anche in Turchia, Libano e Iraq settentrionale.

il malteser international intensifica gli aiuti di emergenza per i siriani in fuga da aleppo

Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Palazzo Magistrale, Via Condotti, 68 – 00187 Roma – Italia

Tel. +39.06.67581.1, [email protected]