Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, si acconsente all'uso dei cookie.

Chiudi
Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Notizie

Un reparto maternità per i profughi burundesi in Tanzania

Tanzania, 25/07/2016 


Da quando a metà del 2015 sono scoppiati i disordini in Burundi, centinaia di migliaia di burundesi sono fuggiti, alla ricerca di sicurezza, nei Paesi vicini.

Solo in Tanzania ne sono arrivati oltre 140 mila. La situazione rimane tesa e al momento è difficile fare previsione sul futuro. Le stime affermano che alla fine del 2016 il campo profughi di Mtendele, nel nordovest della Tanzania, ospiterà circa 25.000 rifugiati. Le infrastrutture mediche locali sono state – e sono tuttora – assolutamente sovrasollecitate dai nuovi arrivi. Al fine di contribuire a dare sicurezza alle mamme in attesa e ai loro bambini all’interno del campo, “Malteser International” – l’agenzia dell’Ordine di Malta per gli aiuti umanitari – realizzerà un reparto maternità che offra assistenza gratuita ai profughi del Burundi e ai residenti locali.

Il tasso di mortalità materna in Tanzania è circa 60 volte maggiore rispetto al tasso in alcuni dei più sviluppati Paesi occidentali. Attualemente, le mamme che vivono nel campo di Mtendele hanno accesso a un centro di assistenza medica di base che però non è in grado di eseguire interventi chirurgici. Quando insorgono difficoltà al momento della nascita o durante la gravidanza, le madri sono costrette a percorrere 36 km di strade non asfaltate – che poi nella stagione delle piogge spesso diventano inagibili – per raggiungere l’ospedale più vicino: un grande rischio di contrarre malattie gravi se non addirittura di morte per le madri e i loro figli.

“Abbiamo esaminato il campo con il nostro partner locale e abbiamo deciso di rispondere all’urgente richiesta del medico responsabile perché si facesse qualcosa per migliorare la situazione delle donne incinta di Mtandele, e di realizzare un luogo nel quale possano ricevere i trattamenti necessari”, ha detto Iovanna Lesniewski, project manager di “Malteser

International”. Il reparto maternità aprirà nel dicembre 2016.

 

tanzania un reparto maternita per i profughi burundesi

Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Palazzo Magistrale, Via Condotti, 68 – 00187 Roma – Italia

Tel. +39.06.67581.1, [email protected]