Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, si acconsente all'uso dei cookie.

Chiudi
Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Notizie

I leader delle attività mediche e umanitarie del Sovrano Ordine di Malta si incontrano a Parigi

Parigi, 22/03/2017 


Il 25.mo incontro annuale dei responsabili delle attività caritatevoli dell’Ordine di Malta si sono incontrati la settimana scorsa a Parigi per una due-giorni di intensi lavori volti a rivedere i programmi del 2016 di aiuto ai poveri e ai malati nei cinque continenti, per una programmazione dell’anno a venire.

Il presidente dell’associazione francese dell’Ordine, Thierry Beaumont-Beynac, e l’Ospedaliere francese, Yann Baggio, che hanno ospitato l’incontro, hanno dato il benvenuto ai 75 partecipanti. L’incontro è stato presieduto dal Grande Ospedaliere dell’Ordine, Dominique de La Rochefoucauld-Montbel, che ha invitato gli Ospedalieri in rappresentanza di 32 organizzazioni dell’Ordine di altrettante nazionalità, a condividere le conoscenze e le esperienze raccolte nei propri settori in modo che tutti ne potessero beneficiare. Erano presenti anche il Gran Cancelliere dell’Ordine, Albrecht Boeselagere, e mons. Jean Lafitte, il Prelato dell’Ordine.

Gli argomenti centrali sono stati il sostegno offerto dall’Ordine di Malta a rifugiati e migranti, dai loro Paesi di origine, lungo il percorso verso una nuova vita e nei Paesi di accoglienza, al loro arrivo. In Libano, i rifugiati in arrivo dalla Siria rappresentano quasi un terzo della popolazione. L’associazione libanese dell’Ordine, insieme al servizio internazionale di soccorso dell’Ordine, sono impegnati a dare il più ampio sostegno possibile, compresi alloggi e assistenza medica e psico-sociale, in un Paese che ha già di per sé gravi problemi di reperimento di risorse.

Un’iniziativa-chiave delle organizzazioni dell’Ordine in Europa consiste nel rafforzamento dei programmi di integrazione per i rifugiati, in particolare in Austria, Francia e Germania. Questi programmi di integrazione forniscono ai rifugiati assistenza medica di base, corsi di lingua, assistenza di dopo-scuola ai bambini e l’aiuto nell’ottenimento della documentazione idonea per rimanere nei Paesi di accoglienza. La più ampia popolazione di minoranza in Europa sono i Rom, o zingari, per i quali l’Ordine di Malta ha nominato un ambasciatore straordinario che opera insieme alle organizzazioni locali dell’Ordine in molti Paesi per assisterli nell’integrazione nelle loro comunità locali: sono già in atto programmi speciali in Ungheria, Romania, Albania e Slovacchia.

Il problema dei senzatetto rimane una grande preoccupazione in tutta la regione e molte organizzazioni dell’Ordine riferiscono di un aumento nel numero di persone senzatetto che si rivolgono ai centri di assistenza diurna e alle mense in Paesi come, ad esempio, Belgio, Gran Bretagna, Spagna, Francia, Svizzera e Russia.

Dall’altro capo del mondo, negli Stati Uniti, i membri dell’Ordine si stanno concentrando sul ministero delle prigioni, portando sostegno a chi è in prigione, alle famiglie e alla vita alla fine della prigionia, portando supporto sociale e psicologico e aiutando le persone a riprendere la loro vita nella società – servizi tutti non forniti dallo Stato. Questo programma è attivo in 36 degli Stati Uniti d’America.

leader delle attivita mediche e umanitarie del sovrano ordine di malta si incontrano parigi

Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Palazzo Magistrale, Via Condotti, 68 – 00187 Roma – Italia

Tel. +39.06.67581.1, [email protected]