Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, si acconsente all'uso dei cookie.

Chiudi
Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta
MENUMENU

Notizie

Il Gran Maestro a Venezia tra ricordi, affetto e incontri ufficiali

24/09/2018 


Nessuno domenica 23 settembre ricordava una chiesa granpriorale cosi piena da costringere molti a rimanere in piedi durante tutta la celebrazione religiosa. Del resto, il Gran Maestro è stato Gran Priore di Lombardia e Venezia tra il 1994 e il 1999, lasciando un indelebile ricordo testimoniato dall’affetto di molti con calorose strette di mano, abbracci, e reminiscenze degli anni trascorsi insieme.

Al termine della Santa Messa, celebrata dal Cappellano Capo del Gran Priorato Mons. Marco Navoni, il Gran Maestro ha preso la parola per ammettere che “è inutile che io provi a nascondere la mia emozione nell’essere qui oggi insieme a tutti voi. Ritorno qui, a Palazzo Malta sede del Gran Priorato di Lombardia e Venezia dopo numerosi anni. Tra i miei ricordi più cari conservo il tempo trascorso a Venezia i viaggi e le visite alle delegazioni e alle opere di questo Gran Priorato”.

Il Gran Maestro ha voluto ricordare ai membri dell’Ordine che “la nostra missione è un dono prezioso. L’abbiamo ricevuta in eredità e dobbiamo essere capaci di trasmetterla alle future generazioni. La Tuitio Fidei e l’Obsequium Pauperum devono crescere e prosperare nei nostri cuori”. Nel ribadire l’importanza di una formazione continua per tutti i membri, Fra’ Giacomo Dalla Torre ha invitato i presenti “ad aumentare gli sforzi, a raddoppiare l’impegno, perché il mondo nel quale viviamo ha un disperato bisogno di ascoltare la parola di Dio e di persone capaci di alleviare la miseria e la sofferenza”.

I tre giorni del Gran Maestro a Venezia
Accompagnato dal Procuratore, Clemente Riva di Sanseverino e dai vertici del Gran Priorato, il Gran Maestro venerdì pomeriggio ha visitato il padiglione della Santa Sede alla 16a Mostra Internazionale di Architettura, che intende celebrare un nuovo e fecondo incontro tra architettura e fede. Successivamente ha assistito ad un concerto del violinista Fabrizio Von Arx nella Basilica di San Giorgio Maggiore.
Momento particolarmente toccante sabato mattina nella Basilica di San Marco. Qui il Gran Maestro ha assistito alla Messa celebrata dal Cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura insieme ad un gruppo di madri accomunate dalla tragedia della perdita di un figlio.
Successivamente il Gran Maestro è stato ricevuto per un cordiale colloquio da Mons. Francesco Moraglia, Patriarca di Venezia e Cappellano Gran Croce Conventuale dell’Ordine.

il gran maestro a venezia tra ricordi affetto e incontri ufficiali

Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Palazzo Magistrale, Via Condotti, 68 – 00187 Roma – Italia

Tel. +39.06.67581.1, [email protected]