Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, si acconsente all'uso dei cookie.

Chiudi
Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Notizie

Emergenza Coronavirus, il Corpo italiano di soccorso all’opera su più fronti

06/03/2020 


Aperto e operativo il Posto di Primo soccorso in Piazza San Pietro

Per far fronte all’emergenza socio-sanitaria determinata dall’epidemia del Covid-19 si è mosso ormai da settimane anche il Corpo italiano di soccorso dell’Ordine di Malta (Cisom): le squadre sanitarie composte da medici, infermieri e volontari sono operative sul territorio italiano in 14 aeroporti dallo scorso 5 febbraio: la gestione di queste attività ha superato le 1000 giornate/uomo in poco meno di un mese.

Medici, infermieri e soccorritori prendono parte alle operazioni di screening sanitario all’arrivo dei passeggeri dei voli internazionali, così come da disposizione del Ministero della Salute italiano.

Con una media giornaliera pari a 38 volontari, si alternano complessivamente 290 persone impegnate sullo scenario emergenziale e negli aeroporti di Milano Malpensa, Milano Linate, Bologna, Firenze, Pisa, Ciampino, Bari, Brindisi, Catania, Venezia, Treviso, Verona, Torino, Pescara.

A queste attività si aggiungono quelle sui territori: in Umbria le squadre sanitarie supportano il pre-triage negli ospedali di Amelia e Narni ed è stata allestita una tenda CISOM presso l’ospedale di Amelia; in Toscana è stata allestita una tenda CISOM presso l’Ospedale di Volterra. In Calabria allestita tenda CISOM presso l’ospedale di Soverato e le squadre sono a supporto del Numero Verde regionale “Emergenza Coronavirus”; in Liguria opera una squadra sanitaria per la rilevazione delle temperature al Porto di Genova.

Anche il Posto di Primo soccorso dell’Ordine di Malta in Vaticano è aperto ed operativo, seguendo le linee guida diramate nei giorni scorsi con due bollettini consecutivi dalla Direzione sanità e igiene del Vaticano. “Tutto funziona normalmente”, assicura il professor Domenico Arduini, responsabile dell’ambulatorio. Il triage avviene all’esterno della struttura e, solo se si presentano sintomi sospetti, le persone vengono munite di mascherina e poi accolte all’interno.

emergenza coronavirus corpo italiano soccorso opera fronti

Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Palazzo Magistrale, Via Condotti, 68 – 00187 Roma – Italia

Tel. +39.06.67581.1, [email protected]