Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, si acconsente all'uso dei cookie.

Chiudi
Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Notizie

Il Luogotenente Interinale incontra membri, medici e volontari dell’Ordine: grazie per la lotta al coronavirus.

12/06/2020 


In preghiera sulla tomba del Gran Maestro

Si è svolto ieri pomeriggio a Roma, nei giardini della Villa Magistrale, un breve ma intenso incontro tra il Luogotenente interinale, Fra’ Ruy Gonçalo do Valle Peixoto de Villas Boas e una rappresentanza di membri, medici, paramedici e volontari dell’Ordine di Malta.

Non appena le circostanze lo hanno reso possibile, infatti, il Luogotenente ha espresso il suo fermo desiderio di tributare di persona – assieme al Gran Cancelliere Albrecht Boeselager e al Grande Ospedaliere, Dominique de La Rochefoucauld-Montbel, anche loro presenti – un sentito ringraziamento a tutti coloro che, in questi ultimi difficili mesi caratterizzati dalla pandemia di Covid-19, si sono adoperati per aiutare il prossimo in tutto il mondo sotto l’insegna della croce bianca ottagona.

“Non posso elencare – ha detto Fra’ Ruy Villas Boas – quanto sia stato realizzato in Italia in questi ultimi difficili mesi dai tre Gran Priorati e dalle loro delegazioni, dall’Associazione Italiana, dal Corpo Militare, dal Corpo Italiano di Soccorso, dall’ospedale San Giovanni Battista, dall’Ambulatorio di Via delle Carrozze e dal Posto di Primo Soccorso in Piazza San Pietro. L’elenco è davvero troppo lungo e già questo è di per sé significativo”.

“Negli occhi di voi qui presenti – ha proseguito – vedo la dedizione e l’amore con cui migliaia di membri e volontari dei nostri Gran Priorati, Associazioni Nazionali, delegazioni, Corpi di soccorso dell’Ordine di Malta nel mondo hanno portato aiuto e assistenza ai malati, ai loro familiari, agli anziani rimasti soli, ai poveri e agli emarginati”. Il Luogotenente ha anche esortato tutti “a continuare ad avere coraggio per continuare a combattere questa battaglia consapevoli della nostra forza: la fede”.

Nel ricordare la recente scomparsa, lo scorso 29 aprile, di Fra’ Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto, il Luogotenente ha espresso la speranza che “l’esempio del Gran Maestro e la sua bontà possano continuare a guidare le nostre azioni”. Assieme ai presenti, Fra’ Ruy Villas Boas, massima autorità spirituale dell’Ordine di Malta, ha innalzato una preghiera in memoria delle centinaia di migliaia di vittime della pandemia “che sia di conforto a tutti coloro che hanno perso i loro cari e a tutti i malati che ancora ne soffrono le conseguenze”.

Al termine dell’incontro, il Luogotenente Interinale si è raccolto in preghiera sulla tomba del Gran Maestro nella chiesa di Santa Maria in Aventino.

luogotenente interinale incontra membri medici volontari ordine grazie lotta coronavirus

Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Palazzo Magistrale, Via Condotti, 68 – 00187 Roma – Italia

Tel. +39.06.67581.1, [email protected]