Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, si acconsente all'uso dei cookie.

Chiudi
Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Notizie

Germania, povertà e vecchiaia, un binomio in preoccupante crescita


Organizzate dal Malteser e dalla Caritas campagne di solidarietà per la IV Giornata Mondiale dei poveri

In Germania, circa il 16% degli ultrasessantacinquenni è a rischio povertà. In occasione della IV Giornata mondiale dei poveri del 15 novembre, il Malteser Deutschland, assieme alla Caritas tedesca, ha voluto richiamare l’attenzione sulla sorte dei poveri e degli emarginati nel Paese e in particolare delle persone anziane, che sono spinte all’isolamento e all’esclusione dalla mancanza di mezzi economici.

“La povertà nella vecchiaia ha facce molto diverse. Nel nostro lavoro quotidiano incontriamo anziani che non hanno praticamente alcun contatto sociale”, spiega Sabrina Odijk, responsabile del gruppo dei volontari del Malteser. “In molti casi, alla povertà sociale si aggiunge la povertà materiale. Queste persone sono doppiamente colpite dalla pandemia di Covid19 e soffrono sia nel corpo che nell’anima. Con le nostre visite e con i servizi di accompagnamento, forniamo aiuto tutte le volte in cui è necessario e ci siamo attivati ancora di più per la Giornata mondiale dei poveri”. “La povertà in vecchiaia è purtroppo un fenomeno crescente in Germania – conferma Peter Neher, presidente della Caritas – e questo fa molto male”.

Con il 15 novembre si è concluso il ciclo delle “settimane della povertà”, durante le quali l’Ordine di Malta in Germania ha realizzato a livello nazionale circa 20 campagne per i poveri o gli emarginati. In alcune città tedesche, ad esempio, sono state organizzate le cosiddette “mattinate del benessere” per regalare una giornata speciale: ad Amburgo circa 280 persone bisognose, oltre a una tazza di caffé caldo, hanno ricevuto un pacco dono con generi alimentari, mascherine, e prodotti per l’igiene personale. Non essendo praticabili, a causa del Covid, alcuni servizi molto apprezzati degli anni precedenti, come parrucchieri, barbieri o cure estetiche essenziali, quest’anno è stata data la possibilità di una visita veterinaria a tutti coloro che si presentavano accompagnati da un amico a quattro zampe.

Come nelle tre precedenti edizioni della Giornata mondiale dei poveri voluta da Papa Francesco, l’Ordine di Malta ha organizzato anche quest’anno numerose iniziative nei paesi del mondo in cui opera.

germania poverta vecchiaia binomio preoccupante crescita

Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Palazzo Magistrale, Via Condotti, 68 – 00187 Roma – Italia

Tel. +39.06.67581.1, [email protected]