Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, si acconsente all'uso dei cookie.

Chiudi
Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Notizie

Emergenza alimentare in Sud Sudan: Più della metà della popolazione in pericolo

27/01/2021 


Sono 6,35 milioni le persone in Sud Sudan colpite dall’emergenza alimentare causata dai conflitti in corso, dalle recenti inondazioni e dagli effetti della pandemia Covid-19. Secondo l’ONU, questo significa che più della metà della popolazione non ha abbastanza cibo per sfamarsi. In alcune parti del paese è già in corso una grave carestia.

“È una situazione allarmante alla quale dobbiamo rispondere rapidamente, altrimenti il 60% della popolazione sarà minacciata dalla fame nel giro di poche settimane”, afferma Roland Hansen, responsabile del Dipartimento Africa del Malteser International, l’agenzia di soccorso internazionale dell’Ordine di Malta, che opera nel paese dal 1996.

La situazione è peggiorata negli ultimi mesi a causa della sovrapposizione di varie crisi. La situazione politica è instabile e gli attacchi ad opera di vari gruppi armati stanno causando sempre più sfollati tra la popolazione. Allo stesso tempo, le inondazioni hanno causato la distruzione dei raccolti. La pandemia di Covid-19 ha ulteriormente peggiorato la situazione.

“Gli studenti delle scuole sono stati particolarmente colpiti dall’impatto della pandemia. Le scuole sono state chiuse per mesi. Molte giovani ragazze sono state costrette a sposarsi e non sono tornate a scuola. Nelle aree in cui operiamo, abbiamo immediatamente iniziato a fornire cibo ai bambini che possono tornare a scuola. Per i bambini più piccoli, tuttavia, la chiusura delle scuole significa che non hanno né accesso all’istruzione né a un buon pasto – perché i pasti scolastici sono spesso gli unici della loro giornata ” dice Hansen.

Il Malteser International distribuirà inoltre più sementi e attrezzature agricole. Nelle aree colpite dalle inondazioni, il personale sta già distribuendo articoli igienici e acqua potabile alle famiglie.

Photo-Credit: Nyokabi Kahura/Malteser International.

 

emergenza alimentare sud sudan piu meta popolazione pericolo

Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Palazzo Magistrale, Via Condotti, 68 – 00187 Roma – Italia

Tel. +39.06.67581.1, [email protected]