Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, si acconsente all'uso dei cookie.

Chiudi
Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta
*

Notizie

Premio “Madre Teresa” per i 25 anni di attività dei volontari albanesi dell’Ordine di Malta


Per le sue attività umanitarie a favore delle fasce sociali più deboli, il Malteser Albania ha ricevuto l’alta onorificenza “Madre Teresa” dal Presidente della Repubblica d’Albania, Ilir Meta, in occasione dell’anniversario dei 25 anni di attività. La cerimonia si è svolta sabato 7 febbraio nella sala dedicata al Cardinale Mikel Koliqi, eroe della fede cattolica durante il comunismo, antistante la Cattedrale di Santo Stefano a Scutari.

La motivazione dell’onorificenza, concessa su iniziativa del Rettore dell’Università di Scutari Professoressa Suzana Golemi, recita: “Per la sua nobile attività nel servizio umanitario ai cittadini poveri, la rivitalizzazione spirituale e il sostegno alle categorie sociali abbandonate. Per il contributo all’educazione e al benessere dei bambini senza cure parentali, così come la fornitura di assistenza medica e nutrizionale ai bisognosi. I suoi volontari sono sempre stati al fianco delle istituzioni e del popolo albanese nell’affrontare crisi umanitarie e disastri naturali come la crisi dei rifugiati albanesi del Kosovo, le inondazioni e i terremoti nelle regioni di Scutari”.

Dopo i saluti dell’Arcivescovo di Scutari-Pult, Monsignor Angelo Massafra, Presidente della Conferenza episcopale d’Albania, e del nuovo Nunzio Apostolico in Albania, l’Arcivescovo Luigi Bonazzi, il Presidente Meta ha ringraziato il presidente del Malteser Albania, Marku Maranaj, con queste parole: “La decorazione che porto oggi a nome dei cittadini albanesi è l’atto della più profonda gratitudine per il vostro contributo e per la vostra missione”.

Il presidente albanese ha ricordato la lunga missione dell’Ordine di Malta a favore degli strati più poveri della società albanese e ha anche lodato il lavoro svolto in questi mesi di pandemia Covid-19. I volontari dell’Ordine hanno distribuito mascherine, terapie, macchine per l’ossigeno, cibo fin dall’inizio dell’emergenza, assicurando a 400 persone un pasto caldo gratuito ogni domenica.

L’integrazione della comunità Rom è un’altra priorità dei volontari dell’Ordine di Malta, che da anni gestiscono centri e personale specializzato per aiutare i giovani della comunità Rom a trovare un lavoro dignitoso

L’Ambasciatore dell’Ordine di Malta in Albania, Stefano Palumbo, ha portato i saluti del Luogotenente di Gran Maestro, Fra’ Marco Luzzago, dando lettura delle lettere di congratulazioni e complimentandosi con i volontari per il lavoro svolto, la dedizione e la professionalità dimostrate in questi anni con spirito profondamente cristiano e sempre pronto al servizio.

premio madre teresa 25 ann attivita volontari albanesi ordine malta

Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Palazzo Magistrale, Via Condotti, 68 – 00187 Roma – Italia

Tel. +39.06.67581.1, [email protected]