Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, si acconsente all'uso dei cookie.

Chiudi
Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Notizie

In un’intervista a Radio Vaticana il Gran Cancelliere lancia appello per un’equa distribuzione del vaccino anti-Covid

18/02/2021 


Sulla visita del Papa in Iraq: speranza per le persone ancora minacciate

In un’intervista a Radio Vaticana, il Gran Cancelliere del Sovrano Ordine di Malta ha discusso delle priorità dell’azione nel mondo dell’istituzione, alla luce della pandemia di Covid e delle molte crisi umanitarie in corso. Albrecht Boeselager chiede una giusta ed equa distribuzione dei vaccini anti-Covid, sottolineando che fino a quando non saranno disponibili in ogni angolo del mondo, il virus non sarà sotto controllo. “La pandemia non può essere sconfitta se i vaccini non sono disponibili ovunque: fino a quando ci saranno focolai, assisteremo a mutazioni del virus e il pericolo non sarà sotto controllo. L’altro aspetto – ha spiegato ancora Boeselager – è quello etico, altrettanto importante, che rifiuta l’ipotesi che una parte del mondo abbia accesso ai vaccini e l’altra no”.

L’Ordine di Malta, con le sue oltre 250 entità, è impegnata attivamente fin dall’inizio della pandemia, un anno fa, e ha intensificato i propri programmi sanitari e sociali in molti paesi del mondo. Boeselager sottolinea come la crisi sanitaria in atto stia mettendo ancora più a rischio molte persone vulnerabili, a causa dell’accesso limitato al cibo e all’assistenza medica di base.

Nel corso dell’intervista, il Gran Cancelliere richiama l’attenzione sulla difficile condizione di centinaia di migranti e rifugiati intrappolati nei Balcani, al confine bosniaco con la Croazia, senza un riparo adeguato o assistenza a temperature sotto zero: “Credo sia uno scandalo che le persone siano quasi trattate come strumenti per mostrare agli altri che non dovrebbero venire, che non possono aspettarsi una vita migliore, e sono quasi prese in ostaggio. E’ inaccettabile”.

Alla vigilia della visita apostolica di Papa Francesco in Iraq, Boeselager spiega che l’agenzia di soccorso internazionale dell’Ordine di Malta per l’assistenza umanitaria, Malteser International, è presente nel Nord dell’Iraq e nella Piana di Ninive, dove gestisce programmi per la protezione delle minoranze e per il reinserimento delle comunità sfollate durante la guerra. “Il mio auspicio è che la visita del Santo Padre sia di incoraggiamento alle persone ancora minacciate da paura e incertezza riguardo al loro futuro”.

intervista radio vaticana gran cancelliere chiede equa distribuzione vaccino anti covid

Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Palazzo Magistrale, Via Condotti, 68 – 00187 Roma – Italia

Tel. +39.06.67581.1, [email protected]