Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, si acconsente all'uso dei cookie.

Chiudi
Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta
*

Notizie

Il Ministro degli Esteri palestinese in visita all’Ordine di Malta alla vigilia dei violenti scontri con Israele

11/05/2021 


Il Ministro ha espresso preoccupazione per l’escalation di violenza

Il Ministro degli Esteri della Palestina Riad Al Malki è stato ricevuto giovedì 6 maggio al Palazzo Magistrale dal Segretario per gli Affari Esteri dell’Ordine di Malta, l’Ambasciatore Stefano Ronca.

Il Ministro Al Malki ha espresso profonda preoccupazione per le crescenti tensioni tra Palestina e Israele. Tensioni culminate poi nella notte scorsa con violenti scontri al confine tra la Striscia di Gaza e Israele che hanno causato morti e feriti.  Ad innescare i combattimenti – registrati anche in altre città- la vicenda delle evacuazioni nel quartiere Sheikh Jarrah, a Gerusalemme Est, che ha portato a manifestazioni e scontri sulla Spianata delle Moschee.

Il Ministro palestinese ha spiegato che la situazione attuale non permette lo svolgimento delle previste elezioni politiche e presidenziali, che sono state dunque rimandate. Oltretutto, il numero dei contagi da Covid-19 resta preoccupante a fronte di una distribuzione di vaccini non sufficiente e della carenza di medicine e ossigeno negli ospedali. Tema al centro anche dell’incontro del Ministro con il suo omologo italiano, il Ministro Luigi Di Maio, avvenuto anch’esso alla vigilia dei nuovi scontri.

Il collasso dell’economia, soprattutto quello legato ai pellegrinaggi, ha comportato un peggioramento generale nelle condizioni di vita della popolazione di Betlemme, dove l’Ordine di Malta gestisce, dal 1990, un ospedale della maternità. Il Holy Family Hospital continua a rappresentare un’eccellenza medica nella regione, essendo peraltro l’unico ospedale a disporre di un reparto di neonatologia intensiva. Il Ministro palestinese ha voluto sottolineare il ruolo essenziale svolto appunto dall’Ospedale e in generale dall’Ordine di Malta in Palestina, auspicando un ulteriore rafforzamento nel campo dei progetti umanitari congiunti. Già nel 2018 l’Ordine di Malta e la Palestina avevano firmato un memorandum d’intesa per portare aiuti umanitaria a paesi terzi.

La visita di oggi segue quella effettuata dallo stesso Ministro nel 2019 e quella del Presidente dello Stato di Palestina Mahmoud Abbas quando nel 2018 venne ricevuto a Roma dall’allora Gran Maestro Fra’ Giacomo Dalla Torre.

L’Ordine di Malta intrattiene rapporti ufficiali con la Palestina dal 2011 anno in cui venne aperta la sede dell’Ufficio di Rappresentanza dell’Ordine a Ramallah. Nel corso degli anni sono stati firmati numerosi accordi di cooperazione nel settore dell’assistenza umanitaria.

ministro esteri palestinese visita ordine di malta violenti scontri israele

Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Palazzo Magistrale, Via Condotti, 68 – 00187 Roma – Italia

Tel. +39.06.67581.1, [email protected]