Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, si acconsente all'uso dei cookie.

Chiudi
Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Notizie

Inondazioni in Germania, intervento su vasta scala dell’Ordine di Malta

16/07/2021 


“Sembra uno scenario di guerra. Non c’è acqua, elettricità, nessuna connessione internet, molte strade non sono percorribili”. Le testimonianze dirette che arrivano dalle regioni del Nordreno-Westfalia e della Renania-Palatinato, devastate dalle piogge incessanti che si sono abbattute nelle ultime 48 ore sul nord-ovest della Germania, sono drammatiche.

Le intense piogge degli ultimi giorni hanno causato allagamenti ed esondazioni di fiumi: il bilancio al momento è di oltre 100 morti e decine di dispersi. Decine di case sono andate distrutte e centinaia di persone hanno dovuto essere evacuate.
Tanto Malteser Hilfsdienst (il corpo di soccorso dell’Ordine di Malta in Germania) che Malteser International (l’agenzia di soccorso internazionale dell’Ordine di Malta) si sono mobilitati immediatamente con un gran numero di volontari.

“La situazione in Renania-Palatinato e in Nord Reno-Westfalia è molto grave ed ancora in evoluzione. Il pericolo per la vita della popolazione colpita dalle inondazioni e anche per i soccorritori e i vigili del fuoco è molto alto”, ha detto il presidente del Malteser Hilfsdienst, Georg Khevenhüller. “In queste ore rivolgiamo innanzitutto un pensiero ai parenti delle vittime”.

Oltre alle operazioni di soccorso vere e proprie, il Malteser dà sostegno ai vigili del fuoco, alla protezione civile, ai sommozzatori e alla polizia fornendo cibo e assistenza e anche allestendo aree di riposo. Inoltre, cappellani e volontari formati ad hoc forniscono supporto psicosociale ai servizi di emergenza, dato che molti soccorritori si confrontano per la prima volta con una tale situazione di disastro.

A Hagen, il Malteser ha aiutato l’evacuazione di pazienti sottoposti a ventilazione e a Solingen, undici persone di un appartamento per anziani sono state trasportate nella struttura per anziani St. Antonius dell’Ordine di Malta. “Naturalmente, abbiamo risposto rapidamente alla richiesta di aiuto dei nostri colleghi. In una tale situazione di emergenza, è importante aiutare immediatamente anche con soluzioni a breve termine”, dice Bianca Janssen, responsabile del servizio infermieristico del St. Antonius.

Vista la situazione, il presidente Khevenhüller ha sottolineato ancora una volta la proposta di integrare più volontari dell’Ordine di Malta nella protezione civile: “La pandemia di Covid-19 e le inondazioni con le loro terribili conseguenze ci costringono ad aprire gli occhi sul fatto che dobbiamo agire di più sulla prevenzione. Ogni contributo è importante e utile”.

inondazioni germania intervento vasta scala ordine di malta

Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Palazzo Magistrale, Via Condotti, 68 – 00187 Roma – Italia

Tel. +39.06.67581.1, [email protected]