Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, si acconsente all'uso dei cookie.

Chiudi
Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Notizie

Convegno al Senato francese a sostegno del popolo libanese e sull’azione umanitaria dell’Ordine di Malta

01/12/2021 


L’azione umanitaria dell’Ordine di Malta in Libano è stata al centro di una conferenza organizzata dal Senato francese la scorsa settimana, il 26 novembre, e presieduta dal suo presidente, Gerard Larcher. La seconda carica dello Stato francese ha sollecitato l’organizzazione di una conferenza inter-libanese sulla sovranità del Libano, a sostegno del popolo libanese: “Abbiamo la responsabilità di sensibilizzare sulla situazione dei nostri amici libanesi”, ha detto il presidente Larcher.

Alla conferenza hanno partecipato numerosi rappresentanti del mondo medico, farmaceutico, agricolo e associativo, oltre a parlamentari e ministri, arrivati appositamente per l’occasione da Monaco e dalla Germania.

Riguardo alla crisi economica e sociale che il popolo libanese sta vivendo, il presidente Larcher ha sottolineato che “l’Ordine di Malta, sotto questo aspetto, svolge ancora una volta, nella storia del Libano, un ruolo cruciale. Ha saputo individuare, con precisione, le aree di intervento più sensibili in modo da garantire aiuti efficaci, producendo effetti immediati”.

In un accorato intervento, il presidente dell’Associazione libanese dell’Ordine di Malta, Marwan Sehnaoui, ha affermato: “Il Libano è preso in ostaggio, e troppi libanesi, per vivere e non morire, per smettere di tremare, smettere di piangere e smettere di dare sepoltura, sono emigrati e stanno emigrando, svuotando questa terra martirizzata delle sue forze vitali: i suoi giovani, i suoi medici, i suoi infermieri, i suoi docenti, i suoi turisti, i suoi avvocati, i suoi ingegneri, e tante altre brave persone…”.

Il presidente Sehnaoui ha ricordato il motto che guida l’azione dell’Ordine di Malta in Libano: “Non ti chiedo della tua razza, del tuo colore, della tua lingua, o della tua religione… Dimmi perchè soffri”, e ha poi spiegato la missione dell’Ordine nel Paese: “Agiamo con una visione a lungo termine basata su governance, trasparenza ed eccellenza, ma soprattutto con amore, umiltà, rispetto degli altri, dimenticando e donando se stessi come forza motrice e valori”.

Al simposio hanno partecipato anche Thierry Beaumont-Beynac, presidente dell’Associazione francese dell’Ordine di Malta, e Clemens Mirbach-Harff, Segretario generale di Malteser International, l’agenzia di soccorso internazionale dell’Ordine di Malta.

La presenza dell’Ordine di Malta in Libano risale al 1955 con l’avvio dei suoi rapporti diplomatici con la Repubblica del Libano. Oggi gestisce una rete di 40 progetti diversi, tra cui oltre 10 centri sanitari e diverse cliniche mobili, volte a garantire il benessere delle persone, con più di 400.000 interventi socio-sanitari.

convegno senato francese sostegno popolo libanese sullazione umanitaria dellordine di malta

Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Palazzo Magistrale, Via Condotti, 68 – 00187 Roma – Italia

Tel. +39.06.67581.1, [email protected]