Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, si acconsente all'uso dei cookie.

Chiudi
Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Notizie

A due mesi dallo scoppio della guerra in Ucraina, l’Ordine di Malta continua ad ampliare le sue operazioni di soccorso

22/04/2022 


Attività coordinate da Malteser International

Secondo le Nazioni Unite, più di 11 milioni di persone hanno lasciato la loro casa in Ucraina dall’inizio del conflitto otto settimane fa. Oltre ai 5 milioni che sono partiti per i paesi vicini, altri 6,5 milioni di persone sarebbero sfollate all’interno del Paese devastato dalla guerra.

I bisogni principali continuano ad essere: cure mediche, cibo, rifugi e sostegno psicosociale. L’Ordine di Malta – attraverso le associazioni dei Gran Priorati, i corpi di soccorso e di volontariato e attraverso la sua rete diplomatica – fornisce aiuti e beni di prima necessità alla popolazione in difficoltà sia in Ucraina che nei paesi limitrofi.

I progetti per gli sfollati, rivolti in particolare ai bambini, continuano sia in Ucraina occidentale che orientale, sul campo e online. A Leopoli e Ivano Frankivsk vengono forniti alloggi agli sfollati. A Berehovo, vicino al confine ungherese, l’Ordine di Malta Ucraina gestisce 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 un magazzino per la raccolta e la distribuzione di beni di soccorso ai profughi.

In Ungheria vengono offerti servizi di supporto e raccolta al confine di Beregsurány. Tre hotspot sono attivi a Budapest per aiutare i rifugiati in arrivo ad accedere alle cure mediche e all’assistenza legale e logistica mentre molti di loro continuano il loro viaggio attraverso l’Europa. Altri due hotspot nel Paese assicurano la distribuzione di beni di soccorso e assistenza, compreso un centro logistico a Biatorbágy vicino a Budapest.

Al confine ucraino con la Polonia i servizi per i rifugiati in arrivo includono navetta, punti medici ai valichi di frontiera di Hrebenne e Korczowa sul lato ucraino, distribuzione di cibo a Lubycza Krolewska. Inoltre, è stato istituito un servizio di volontariato per coordinare i volontari non medici.  A Cracovia è attivo un Posto Medico Avanzato con il supporto dei volontari dell’Ordine di Malta di Francia e Spagna.

Anche la Romania è attiva in diverse località: a Sighetu Marmației, Siret e Satu Mare dove vengono assicurati alloggio e servizio di navetta transfrontaliera per le persone vulnerabili. L’Ordine di Malta in Slovacchia e Lituania continua a sostenere le operazioni di soccorso distribuendo aiuti e organizzando gli alloggi per i rifugiati in arrivo.

Il Corpo di soccorso italiano dell’Ordine di Malta ha inviato squadre di volontari in Romania e ha consegnato beni di prima necessità in Ucraina, Ungheria e Romania. L’Ordine di Malta in Italia ha inoltre attivato una grande campagna di raccolta di beni e materiale sanitario stabilendo un centro logistico a Verona. Ordre Malte France ha organizzato la consegna di tonnellate di medicinali in diverse città ucraine.

L’Ordine di Malta Germania ha inoltre organizzato il trasporto di materiale di soccorso (tra cui tende alimentari, cucine da campo e letti da campo) per un totale di circa 2.610 tonnellate e ha evacuato feriti, malati e bambini disabili.

Molte altre associazioni nazionali dell’Ordine di Malta, in tutta Europa, ma anche negli Stati Uniti, hanno offerto il loro sostegno organizzando campagne di raccolta fondi e spedendo beni umanitari.

Tutti i soccorsi messi in atto sono facilitati dalla rete diplomatica dell’Ordine di Malta: molte delle sue ambasciate nella regione stanno lavorando per assicurare che gli aiuti vengano consegnati tempestivamente e che il personale umanitario sia protetto secondo le norme del diritto internazionale.

due mesi scoppio guerra ucraina ordine di malta amplia operazioni soccorso

Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Palazzo Magistrale, Via Condotti, 68 – 00187 Roma – Italia

Tel. +39.06.67581.1, [email protected]