Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, si acconsente all'uso dei cookie.

Chiudi
Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Ordine di Malta

Biblioteca Magistrale

Biblioteca Magistrale
Il punto di riferimento culturale sul Sovrano Ordine di Malta

La Biblioteca Magistrale è la principale biblioteca del Sovrano Ordine di Malta e rappresenta una delle collezioni più complete al mondo della sua storia.

Istituita nella seconda metà del diciannovesimo secolo come collezione di libri donati da vari membri dell’Ordine di Malta, oggi raccoglie circa 20.000 volumi, 40.000 fotografie, oltre 500 manoscritti e centinaia di mappe e stampe. Tra i diversi argomenti, la collezione comprende testi di storia, genealogia e stemmi araldici. Il documento più antico della collezione è una Bolla datata 1332 e firmata da Papa Giovanni XXII.

All’interno della Biblioteca sono raccolti gli Archivi Magistrali che conservano i documenti per l’ammissione dei membri dell’Ordine di Malta – la documentazione risale al suo arrivo a Roma nel diciottesimo secolo – e gli archivi storici del Gran Magistero dal 1950. Nel loro insieme gli archivi coprono quasi un miglio lineare di scaffalature.


    information_visitors

    La Biblioteca Magistrale è un’istituzione privata destinata a ricercatori e studenti che sono interessati alla storia del Sovrano Ordine di Malta, e alla genealogia e stemmi araldici dei suoi membri.

    Poiché si tratta di una biblioteca e un centro di ricerca, occorre prenotare con anticipo; siete quindi pregati di presentare una richiesta scritta all’indirizzo di posta elettronica qui di seguito.

    Dopo la prima visita gratuita sarà possibile acquistare un abbonamento settimanale, mensile o annuale.

    Le visite guidate prevedono un massimo di venti persone per ogni gruppo.

    Orari di apertura
    Dal lunedi al venerdì: 9.30-13.00 e 14.00-16.00
    Sabato e domenica: Chiuso
    Orari di apertura speciali vengono adottati a Natale, Pasqua, per le festività dell’Ordine di Malta e durante i mesi estivi.

    E’ possibile prenotare una visita guidata di un’ora circa nei seguenti giorni:
    Lunedì-venerdì alle 10:30, 11:30, 14:00

    Contatti
    Tel. +39 06 67581286 – Fax. +39 06 67581204

    Per visitare la Biblioteca: [email protected]

    Per informazioni sulla Biblioteca e la storia dell’Ordine di Malta:
    [email protected]

    Per rivolgersi agli Archivi: [email protected]

    Come arrivare alla Biblioteca
    Sovrano Ordine di Malta, Via dei Condotti, 68 – 00187 Roma
    Metropolitana: Spagna
    Autobus: 117, 913, 628, 301
    Non c’è parcheggio in loco, i parcheggi più vicini si trovano a Viale del Galoppatoio e Via Ludovisi

    historic_collectionsLiber chronicarum (Cronache di Norimberga) di Hartmann Schedel (1493)
    Storia illustrata del mondo dalla creazione fino al 1493, pubblicata in latino a Norimberga il 12 luglio 1493; l’editore (e stampatore) era Anton Kroberger, padrino di Albrecht Dürer.
    Le incisioni in legno del 1809 furono preparate nel laboratorio di Michael Wolgemut (dove Dürer lavorò come apprendista dal 1486 al 1489).

    Obsidionis Rhodie Urbis descriptio di Guillaume Caoursin (1496)
    Famoso libro illustrato, contenente le orazioni e i commenti dell’autore sugli eventi che ebbero luogo dopo il 1480, come ad esempio la morte del Sultano Mehmet II, il terremoto di Rodi e la vita del Principe Djem.

    Breviarum secundum usum ordinis sancti Johannis hierosolymitani (1517)
    Questo breviario è il primo libro di preghiere uniforme creato e distribuito ai Cavalieri in tutta Europa. Nel Capitolo Generale che si svolse a Rodi il primo febbraio 1510, si osservò che in diverse chiese dell’Ordine l’officio delle ore canoniche veniva celebrato con stili diversi. Ciò creava confusione quando i membri provenienti da città diverse partecipavano al servizio presso la chiesa Conventuale a Rodi. Fu istituita una commissione per studiare la questione e questo Breviario ne è il risultato.

    private_collectionsCollezione John James Watts
    Membro fondatore dell’Associazione Britannica, John James Watts era rinomato per la sua vasta conoscenza della cultura e della scienza. Questa collezione contiene non meno di cinquecento libri dal 15mo al 19mo secolo con alcuni rari incunaboli.

    La Collezione Chignolo Po
    La seconda più importante collezione privata della Biblioteca Magistrale, contiene libri di letteratura, storia francese e spiritualità, con alcune pregevoli legature. Deve il nome al castello di Chignolo Po che conserva ancora oggi una parte consistente della collezione libraria della famiglia Visconti.

    La Collezione Amabile Vella
    Amabile Vella (1777-1831) fu Comandante e Vice-Cancelliere dell’Ordine di Malta dal 1812 al 1831. Egli costituì una grande biblioteca di libri antichi di letteratura italiana e inglese risalenti al sedicesimo fino al diciannovesimo secolo. La sua collezione include il capolavoro di Laurence Sterne “Vita e Opinioni di Tristam Shand” che contiene incisioni antiche. L’intera collezione fu donata alla Biblioteca Magistrale nel diciannovesimo secolo.

    La Collezione Cesare Borgia
    Cesare Borgia (1776-1837) fu Comandante di una nave pontificia e Cavaliere Professo dell’Ordine di Malta, che ereditò parte della sua collezione dopo la sua morte. La Collezione Borgia include volumi di fisica, scienze botaniche, storia, poesia e letteratura italiana.

    La Collezione Valeria Rossi di Montelera
    Questa collezione di eleganti legature in pelle non particolarmente ampia, composta da poco più di trecento elementi, è straordinaria per la qualità e la vasta gamma di colori. Si compone principalmente di legature di artisti sconosciuti, ma include anche un significativo gruppo di legature francesi firmate alla fine del diciannovesimo ed all’inizio del ventesimo secolo. La maggior parte dei rari libri della collezione sono in francese, grazie all’amore della Contessa per la lingua, la letteratura e l’arte francese.

    La Collezione Joseph Delaville Le Roulx
    L’archivista e paleografo francese Joseph Delaville Le Roulx (1855-1911) nutrì un grande interesse per la storia medievale dell’Ordine di Malta. Fra le altre cose, egli è noto per la sua famosa opera in quattro volumi Cartulaire Général. Nel 2012, la Biblioteca Magistrale acquistò la collezione Joseph Delaville Le Roulx, che comprende 103 volumi, principalmente incentrati sulla storia degli Ospedalieri in Francia e sulle sue commende. La collezione comprende anche alcune rare opere letterarie risalenti al sedicesimo secolo.

    modern_collectionsLa Collezione Malta
    Questa prima collezione vide la luce quando alcuni membri dell’Ordine di Malta cominciarono a donare le loro collezioni private alla Biblioteca Magistrale. Da questo nucleo iniziale si sviluppò un patrimonio che oggi contiene circa 5.700 volumi. Cuore stesso della Biblioteca, continua a crescere grazie alla generosità di molti autori che inviano le loro opere ogni anno.

    La Collezione Generale
    Oltre alla Collezione Malta, la Biblioteca Magistrale possiede una collezione generale che comprende libri su vari argomenti fra i quali genealogia, nobiltà e araldica. È divisa per nazione per aiutare i ricercatori di genealogia. La Collezione Generale è incentrata principalmente sulle scienze umane e sociali. Gli argomenti includono religione, storia e biografie.

    Fondo periodici
    La Biblioteca Magistrale conserva l’edizione completa della Rivista Internazionale dell’Ordine di Malta (1937-2000) che racconta la storia contemporanea del ventesimo secolo attraverso gli interventi e le attività in tutto il mondo dell’Ordine di Malta. Questa rivista fornisce resoconti interessanti di eventi fondamentali della storia mondiale insieme a relazioni sullo sviluppo dell’Ordine attraverso le sue attività diplomatiche e le sue missioni umanitarie. Vi sono anche riflessioni sul suo patrimonio artistico.

    La raccolta dei periodici include 53 riviste pubblicate dai Gran Priorati, Sotto-Priorati e Associazioni nazionali dell’Ordine di Malta.

    archives_manuscriptsIl Fondo Cabrei
    Il termine cabreo indica un inventario che descrive le proprietà in un paese. Questi volumi includono solitamente informazioni sulla proprietà, il suo valore, servitù, dimensioni e coltivazioni, se rurali. Questa collezione è testimonianza delle estese proprietà terriere dell’Ordine di Malta in tutta Italia. Essa raccoglie all’incirca 400 volumi datati tra il XVII e il XIX secolo, testimonianza dei possedimenti italiani dell’Ordine di Malta divisi tra gli antichi priorati di Lombardia, Venezia, Capua, Barletta, Pisa e Roma.

    Il fondo Manoscritti
    I 500 elementi di questa collezione sono stati acquisiti dalla Biblioteca per mezzo di donazioni. Ciascun manoscritto è particolarmente rilevante per i molteplici aspetti della storia dell’Ordine di Malta. Essi coprono una varietà di argomenti che vanno dalla letteratura alla musica, l’arte, la storia, lasciti e araldica, dal quindicesimo al ventesimo secolo.

    Il fondo Fotografico
    In questa collezione di oltre 40.000 fotografie si possono trovare dei capolavori della fotografia delle origini, nonché delle immagini scattate da maestri delle arti, sia professionisti che amatoriali, nel corso dell’ultimo secolo e mezzo. Attraverso migliaia di immagini – attività mediche e umanitarie, riunioni istituzionali, cerimonie religiose, persone, famiglie, luoghi, eventi – questi archivi inestimabili da un punto di vista storico forniscono un’affascinante storia visiva dell’Ordine di Malta e del mondo intorno ad esso.

    prints_mapsLa Collezione Czapsky
    Donata dal Conte Bogdan Hutten-Czapsky (1897-1979), importante membro dell’Ordine di Malta, questa collezione si compone di 165 pezzi, fra i quali una rara mappa della Terra Santa e di Cipro apparsa nel Codice diplomatico dell’Ordine di Malta di Sebastiano Paoli; alcune visioni dall’alto di Valletta, carte nautiche del Mediterraneo orientale e litografie originali stampate dal 1822 al 1834.

    Raccolta di Stampe
    Fra i 493 pezzi vi sono ritratti stampati dei Santi e dei cavalieri dell’Ordine di Malta, oltre ad una serie completa di ritratti in miniatura dei Gran Maestri, e a circa 100 illustrazioni delle uniformi storiche dei cavalieri risalenti all’inizio del ventesimo secolo.

    Raccolta di carte geografiche
    Questa collezione, che si compone di 123 pezzi, include mappe e carte che vanno dal diciassettesimo al diciannovesimo secolo. Essa include l’Isola di Malta, Melita olim descritta dal P. Vincenzo Maria Coronelli (1689).

    digital_archivesNel 2005 la Biblioteca Magistrale ha siglato un accordo di collaborazione con Hill Museum & Manuscript Library (HMML) per digitalizzare il materiale di archivio e i libri risalenti al tredicesimo secolo fino al 1904.

    L’obiettivo di questo progetto è di preservare e proteggere il nostro patrimonio culturale e, allo stesso tempo, far conoscere le nostre collezioni ed ampliarne l’accesso. I documenti digitali includono bolle papali; alberi genealogici; francobolli; riviste; mappe; manoscritti; incunaboli e libri rari; opere d’arte.

biblioteca magistrale

Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Palazzo Magistrale, Via Condotti, 68 – 00187 Roma – Italia

Tel. +39.06.67581.1, [email protected]