Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, si acconsente all'uso dei cookie.

Chiudi
Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Malattie ed epidemie

La cura di patologie ignorate nei cinque continenti

Il morbo di Hansen o lebbra è una ‘Patologia della Povertà” che può essere curata. Ampiamente stigmatizzata nel corso dei secoli ed ancora al giorno d’oggi, la lebbra colpisce in condizioni di estrema povertà, malnutrizione, sovraffollamento e assenza di cure mediche. Negli ultimi cinquanta anni l’Ordine di Malta ha combattuto per sradicare questa malattia, fornendo contemporaneamente assistenza a coloro che ne erano colpiti.

Oggi, i programmi di ricerca per la cura e la riabilitazione di persone affette da lebbra sono operativi, specialmente in Africa, nel Sud-Est asiatico e in Sud America.

L’Ordine continua il suo lavoro nella lotta contro le maggiori epidemie – tubercolosi, malaria e HIV/AIDS – che sono ancora le prime cause di morte in Africa. Il suo corpo di soccorso in Sud Africa fornisce i medicinali fondamentali HAART a coloro che sono affetti da HIV, trasportando regolarmente i medicinali con il suo ambulatorio mobile ai pazienti che vivono soli in povertà e isolamento. Sempre in Sud Africa a Mendani, l’Ordine gestisce una struttura che ospita bambini rimasti orfani a causa della diffusione dell’HIV.

Negli ultimi anni, il Malteser International è stato in prima linea anche nella lotta contro la diffusione del virus Ebola nella Repubblica Democratica del Congo lavorando in stretta collaborazione con il World Health Organization e le autorità sanitarie locali.

Il Malteser International lotta contro la malnutrizione parziale e grave dei bambini nel nord dell’Uganda, dove la siccità e la sovrappopolazione hanno avuto impatti disastrosi. Ad Haiti – dove l’Ordine di Malta opera dal 1995 – i programmi di prevenzione del colera sono essenziali per fermare la diffusione della malattia.


Malattie ed epidemie - Ultimi interventi

  • 30/07/2003

    Zimbabwe: ampliamento del programma di assistenza sanitaria

    L’Ordine di Malta, grazie al sostegno finanziario del Ministero degli Esteri Tedesco, ha potuto estendere il programma di assistenza sanitaria di base allo Zimbabwe. In cooperazione con il “Deutscher Entwicklungsdienst” (Servizio di Sviluppo Tedesco, DED) e la Diocesi di Mutare, il Corpo di Emergenza dell’Associazione Tedesca dell’Ordine di Malta (Malteser Hilfsdienst) rifornisce diversi ospedali del […]

    Continua
  • 04/05/2002

    Aiuti alimentari e sanitari alla popolazione Cubana

    Si è riunita a Roma nelle giornate del 2 e del 3 maggio 2002 la Commissione Mista costituita nel 1995 da un accordo tra l’Ordine di Malta e il governo cubano. La finalità dell’incontro, che si è svolto nella sede del Palazzo Magistrale, è stata quella di aggiornare la situazione degli aiuti alimentari e sanitari […]

    Continua
  • 31/05/2001

    L’ambasciata in Bosnia Erzegovina invia materiale sanitario al centro sv. Vinko paulski

    Il nuovo ospedale cattolico “Sv. Vinko Paulski” costruito a cura del Cardinale Pulji, Arcivescovo di Vrhbosna-Sarajevo, ha ricevuto materiale sanitario destinato al reparto ortopedico dall’Ambasciatore dell’Ordine di Malta in Bosnia Erzegovina, Lorenzo Tacchella. Al centro sono stati forniti 20 letti articolati, 8 sedie a rotelle, 1 defibrillatore cardiaco, un apparecchio per la misurazione della pressione […]

    Continua

Le attività dell'Ordine di Malta in 120 Paesi

Nella mappa sono indicate le capitali dei Paesi nei quali l’Ordine di Malta gestisce progetti di assistenza medica, sociale o umanitaria

Le attività dell'Ordine di Malta in 120 Paesi

46

Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Palazzo Magistrale, Via Condotti, 68 – 00187 Roma – Italia

Tel. +39.06.67581.1, [email protected]