Sovrano Militare Ordine
Ospedaliero di San Giovanni di
Gerusalemme di Rodi e di Malta

Crisi irachena: dall’Ordine di Malta una clinica mobile e assistenza medica nei campi per i rifugiati

28/08/2014

Nei giorni scorsi, il Malteser International – l’agenzia di soccorso internazionale dell’Ordine di Malta – ha consegnato farmaci, forniture mediche, sedie a rotelle e apparecchiature per la depurazione dell’acqua in due campi profughi ad Ankawa, un sobborgo di Erbil, nel nord dell’Iraq. Il Malteser International ha anche consegnato una clinica mobile al centro medico allestito nella chiesa Mart Shmoni, dove i pazienti gravemente malati vengono curati e alloggiati.

“Questa prima spedizione risponde al disperato bisogno di farmaci di base e per le malattie croniche da parte delle strutture sanitarie che assistono un gran numero di sfollati”, spiega Juergen Clemens, coordinatore dei soccorsi d’emergenza del Malteser International. “Sono però ancora numerose le carenze che devono essere colmate, per esempio nell’assistenza psicosociale, poiché non sono abbastanza i professionisti in grado di rispondere alla crescente domanda”.

In collaborazione con le organizzazioni partner locali, il Malteser International sta anche pianificando l’invio di un team medico mobile – composto da due medici e due infermieri – ad Erbil e aree circostanti. Alla squadra si unirà inoltre un esperto di psicoterapia per offrire sostegno ai rifugiati. L’Agenzia dell’Ordine di Malta sta pianificando l’invio di un nuovo centro medico con una fornitura di medicinali per almeno un mese.