Sovrano Militare Ordine
Ospedaliero di San Giovanni di
Gerusalemme di Rodi e di Malta

Crisi in Iraq: squadra di valutazione in arrivo a Erbil

14/08/2014

Il Malteser International prepara aiuti di emergenza per le minoranze perseguitate

Un team di valutazione del Malteser International arriva oggi ad Erbil, nel nord dell’Iraq, con il compito di organizzare i soccorsi per le minoranze a rischio. Oliver Hochedez, esperto di aiuti di emergenza del Malteser International, guida la squadra che preparerà il dispiegamento di aiuti immediati che, almeno per i prossimi tre mesi, assisteranno i cristiani sfollati e la comunità yazida, fuggiti dai militanti dell’auto proclamato califfato islamico (IS). “Si tratta di una missione molto importante: la popolazione perseguitata è in uno stato di grande bisogno e la situazione umanitaria è deplorevole”, spiega Hochedez. “A questa va aggiunta una situazione estremamente difficile dal punto di vista della sicurezza”.

Per oltre un decennio, l’agenzia di soccorso internazionale dell’Ordine di Malta ha sostenuto un centro di assistenza sanitaria a Karamlish, nella regione di Nineveh, in collaborazione con i suoi partner iracheni e la locale Chiesa cattolica caldea. Il 6 agosto, l’IS ha preso il controllo della città e il centro è stato costretto a sospendere le sue attività. “La sua popolazione, per lo più di fede cristiana, è fuggita a Erbil”, ha dichiarato Hochedez. “Stiamo verificando se il personale del centro sanitario è in grado di fornire assistenza medica alle famiglie sfollate e se è possibile acquistare i farmaci e le forniture mediche necessarie per i rifugiati”.

Foto: © Zana-Mahmoud