Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, si acconsente all'uso dei cookie.

Chiudi
Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Notizie

Presentato a Mosca il libro: Russia e l’Ordine di Malta. 1697-1817

19/06/2019 


Il Ministro degli Esteri Lavrov: un lavoro davvero unico che testimonia i rapporti storici tra l’Ordine di Malta e la Russia

È stato presentato ieri a Mosca – nella sede del Ministero degli Affari Esteri – il volume “Russia e l’Ordine di Malta. 1697-1817”. Frutto di un intenso lavoro durato quattro anni, il libro raccoglie documenti provenienti dagli archivi del Gran Magistero del Sovrano Ordine di Malta, dalla Biblioteca nazionale di Malta, dagli Archivi nazionali e del Ministero degli esteri francesi e dagli Archivi segreti Vaticani. Il libro testimonia gli intensi rapporti tra l’Ordine di Malta e la Russia attraverso i secoli, tra cui i momenti storici più importanti come la nomina dello zar Paolo I de facto Gran Maestro dal 1799 al 1801 e il prezioso sostegno offerto all’Ordine in uno dei momenti più drammatici della sua lunga esistenza, dopo la presa di Malta.

La documentazione raccolta in questo libro permette di comprendere “l’origine delle relazioni bilaterali che sono state riallacciate nel 1992. Oggi, i rapporti tra il Sovrano Ordine di Malta e la Russia sono poliedrici, amichevoli e fruttuosi” ha dichiarato il ministro per gli Affari Esteri russo, Sergey Lavrov. “Siamo determinati nel cercare di superare in maniera pacifica le crisi umanitarie che si stanno consumando in molte parti del mondo, tra cui il Medioriente e il nord Africa” ha detto ancora il ministro russo, sottolineando la collaborazione con l’Ordine di Malta che in Russia gestisce diverse attività in ambito medico e sociale.

“Sono numerosi gli aspetti di rilievo che emergono da questi documenti” ha scritto il Gran Cancelliere Albrecht Boeselager nella sua introduzione al volume. “Tra questi, l’importanza della scuola navale di Malta, nella quale si erano formati numerosi ufficiali francesi e di altre marine e l’interesse da questa suscitato in Russia per lo sviluppo della sua flotta nel Mediterraneo” ha spiegato. Il Gran Cancelliere ha rivolto un sentito ringraziamento al Ministro Lavrov e all’Ambasciatore della Federazione Russa presso l’Ordine di Malta Alexander Avdeev, per aver voluto così fortemente una pubblicazione che, ha poi aggiunto, “rappresenta un’ulteriore pietra miliare dei rapporti secolari tra la Russia e il Sovrano Ordine di Malta”.

Nel suo intervento alla presentazione del volume, il Grande Ospedaliere dell’Ordine di Malta, Dominique de La Rochefoucauld-Montbel, ha sottolineato le molteplici attività in essere, frutto della collaborazione bilaterale. Tra questi i centri medici e sociali in diverse città della Russia tra cui San Pietroburgo e Mosca e il memorandum di intesa firmato nel 2010 per interventi in caso di emergenze umanitarie.

La pubblicazione di questo prezioso libro avviene in concomitanza con una importante occasione che sottolinea ancora una volta i fertili rapporti tra l’Ordine di Malta e la Russia, ovvero il 25esimo anniversario del servizio di emergenza dell’Ordine di Malta a Mosca, volto ad aiutare le persone in difficoltà.

Il libro, che raccoglie anche lettere scritte a mano dallo Zar Pietro il Grande, verrà edito anche in francese.

 

presentato mosca libro russia e ordine di malta 1697 1817

Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta

Palazzo Magistrale, Via Condotti, 68 – 00187 Roma – Italia

Tel. +39.06.67581.1, [email protected]