Sovrano Militare Ordine
Ospedaliero di San Giovanni di
Gerusalemme di Rodi e di Malta

Beni di prima necessità ai siriani in fuga dalle violenze

12/07/2012

L’Ordine di Malta sostiene le famiglie colpite dall’intensificarsi delle ostilità

Dalle città di Hama, Homs e Idlib, centinaia di migliaia di famiglie stanno fuggendo verso Aleppo e Damasco in cerca di salvezza. “Le persone sono scappate lasciando ogni loro bene: sono disperate e bisognose di aiuto. Le famiglie che le ospitano a Damasco stanno finendo le risorse e non saranno in grado di aiutarle ancora per molto”, riferisce Ingo Radtke, Segretario Generale di Malteser International, l’Agenzia di soccorso internazionale dell’Ordine di Malta per gli aiuti umanitari. “Data la situazione, è molto improbabile che queste famiglie possano fare presto ritorno a casa”.

Il Malteser International sta distribuendo migliaia di kit di prima necessità – coperte, materassi, lenzuola, cuscini, utensili da cucina e, per i più bisognosi, kit igienici speciali costituiti da sapone, pannolini e medicinali per i neonati – operando tramite la International Blue Crescent (IBC), proprio partner a livello locale. “Ancora una volta possiamo rispondere alle indifferibili necessità dei rifugiati, a prescindere dalle differenti posizioni politiche: la neutralità e l’imparzialità della nostra assistenza è di primaria importanza”, sottolinea Radtke.

Per assicurare l’accesso alle aree di distribuzione, IBC lavorerà in collaborazione con la Syrian Red Crescent, l’unica organizzazione non governativa a cui sia ufficialmente consentito fornire aiuti umanitari nella regione.