Sovrano Militare Ordine
Ospedaliero di San Giovanni di
Gerusalemme di Rodi e di Malta

La Repubblica di Cina (Taiwan) sostiene le attività umanitarie per migranti e rifugiati  

12/12/2016

Il Grande Ospedaliere del Sovrano Ordine di Malta Dominique de La Rochefoucauld-Montbel ha ricevuto a Roma, lo scorso 9 dicembre, l’Ambasciatore della Repubblica di Cina (Taiwan) presso la Santa Sede, Matthew Lee.

L’occasione è stata una donazione da parte della Repubblica di Cina (Taiwan) destinata alle attività umanitarie per i migranti e i rifugiati ad opera del Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta.

“Il Sovrano Ordine di Malta continua nella sua vocazione di assistenza e cura dei gruppi più vulnerabili della società. Valori condivisi pienamente con la Repubblica di Cina (Taiwan), impegnata in iniziative di solidarietà e cooperazione a livello globale e nel fornire assistenza umanitaria alle popolazioni in difficoltà” ha spiegato il Grande Ospedaliere, ricordando la proficua collaborazione in essere a partire dal 2012 a seguito di uno scambio di visite di delegazioni ad alto livello a Roma e a Taipei.

“Sono certo che la cooperazione stabilita tra l’Ordine di Malta e il mio paese, che ha una radicata storia nel fornire aiuti immediati alle comunità e ai paesi afflitti da gravi problemi, può dare un contributo importante nel salvare vite umane” ha detto l’Ambasciatore Matthew Lee.

I medici e infermieri del Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta operano dal 2008 a bordo delle imbarcazioni della Marina Militare e della Guardia Costiera italiana nel Mare Mediterraneo, per salvare i migranti che tentano di raggiungere le coste dell’Italia meridionale. Ad oggi hanno assistito oltre 45.000 persone, in alcuni casi strappandole a una more certa.

Categoria: Notizie