Sovrano Militare Ordine
Ospedaliero di San Giovanni di
Gerusalemme di Rodi e di Malta

La tempesta tropicale Isaac colpisce lasciando dietro di se gravi danni

05/09/2012

E’ stata la tempesta più violenta a colpire Haiti dopo il terremoto del 2010. Isaac ha attraversato tutto il paese provocando vaste inondazioni e gravi danni. Almeno 24 persone sono morte, 42 sono rimaste ferite e più di 16.000 hanno dovuto essere evacuate.

A questa situazione di crisi, l’agenzia di soccorso internazionale dell’Ordine di Malta il Malteser International, sta rispondendo fornendo riparazioni di emergenza ed attrezzature. Thomas Huefken, Coordinatore dei progetti dell’Ordine a Port-au-Prince, racconta: “Abbiamo consegnato tutti i materiali alla protezione civile haitiana che organizzerà gruppi per riparare le case, rimuovere i rifiuti e le macerie e per la costruzione di rifugi temporanei per i senza fissa dimora”.

I danni più gravi sono stati registrati nel sud-est, nella parte rurale dell’isola, dove si trova la regione di Belle-Anse interessata dai programmi dell’Ordine di Malta. È una delle regioni più povere del paese e a causa della tempesta i suoi circa 70.000 abitanti sono stati separati dal resto dell’isola. Più di 4.000 sono le case che sono state distrutte, danneggiate o inondate. Le famiglie hanno perso le loro colture, i raccolti e il bestiame (circa 30.000 animali sono periti). In questa regione, il Malteser International si concentrerà sulla riparazione delle strutture sanitarie distrutte, dei giardini privati e comunali e dell’acquedotto, costruito dall’agenzia di soccorso dell’Ordine in collaborazione con gli abitanti dei villaggi locali.

È dal 2010 che il Malteser International realizza a Belle-Anse un vasto programma di sviluppo. L’obiettivo è di migliorare la situazione sanitaria e di rafforzare le capacità di auto-aiuto della popolazione nei settori dell’acqua, sanità, igiene e nutrizione.