Sovrano Militare Ordine
Ospedaliero di San Giovanni di
Gerusalemme di Rodi e di Malta

Messaggio del Gran Maestro per il nuovo anno

06/01/2010

Cari membri dell’Ordine,

nell’augurarvi un felice e soddisfacente nuovo anno, desidero ringraziare ognuno di voi per le splendide opere che continuate a realizzare in nome del nostro Ordine.

Nonostante il progresso, le grida di aiuto da parte degli affamati, dei poveri e degli afflitti continuano ad arrivarci ed ispirano la nostra vocazione di Ospitalieri. L’anno scorso ho avuto il privilegio di visitare molti dei progetti che i membri dell’Ordine realizzano con tanta cura e dedizione. Ovunque ho trovato i nostri membri, i nostri volontari e i nostri giovani, pieni di gioia e di carità mentre offrono cura e amore a coloro che soffrono.

Nel guidare il nostro amato Ordine in questo momento difficile della storia, vi esorto sempre a tenere a mente la spiritualità meravigliosa che quale ordine religioso laicale è indissolubilmente parte della nostra vocazione a servire i malati. Sia il prossimo anno ‘caratterizzato da un coerente testimonianza cristiana in tutte le situazioni’ come ha scritto nel suo primo messaggio di Natale a tutti noi il nostro molto apprezzato pro-Patrono, S.E. l’Arcivescovo Paolo Sardi. Questa aspirazione è parte della nostra missione e sono convinto che, nella sua realizzazione, il nostro lavoro insieme si andrà sempre più consolidando.

Sono fiero di ciò che facciamo in nome di Cristo, fiero del nostro impegno e dei nostri risultati, orgoglioso di tutti voi, che componete questo nostro amato Ordine. Auguro a voi tutti che i vostri impegni di questo nuovo anno, la vostra dedizione religiosa e il vostro aiuto a chi è nel bisogno siano pieni di gioia.

Fra’ Matthew Festing