Sovrano Militare Ordine
Ospedaliero di San Giovanni di
Gerusalemme di Rodi e di Malta

News

Violenza in aumento nella Repubblica Democratica del Congo: più di 6 milioni di persone costrette a fuggire

Malteser International fornisce aiuti agli sfollati
News image
11/09/2023

La Repubblica Democratica del Congo è alle prese con una crisi umanitaria senza precedenti, che registra l’impressionante numero di sei milioni di persone sfollate a causa dell’intensificarsi dei conflitti causati da gruppi armati non statali. Nella sola provincia Ituri un quarto della popolazione si trova in condizioni precarie, alla ricerca di un rifugio dalla violenza. “Il nostro personale sul campo è stato testimone di attacchi ai campi profughi, che hanno causato la perdita di vite innocenti. Oltre a garantire la sicurezza a queste persone vulnerabili, è fondamentale fornire un supporto completo. Si trovano a vivere in campi, scuole e chiese sovraffollate, spesso con solo le poche cose che sono riuscite a trasportare. La mancanza di risorse essenziali è grave”, ha spiegato Johannes Schildknecht, responsabile Paese di Malteser International per la Repubblica Democratica del Congo.

La violenza dei gruppi armati nella provincia Ituri ha creato negli ultimi mesi più di 550.000 sfollati, per un totale di 1,7 milioni di persone costrette ad abbandonare le proprie case.

Nella sua risposta al crescente numero di profughi, l’agenzia di soccorso internazionale dell’Ordine di Malta sta rafforzando le proprie iniziative di assistenza nella regione Mahagi della provincia Ituri. Il ministero degli Esteri tedesco e il ministero tedesco per la Cooperazione e lo Sviluppo economico svolgono un ruolo importante a sostegno di questo impegno. “Stiamo distribuendo aiuti in denaro per consentire alla popolazione sfollata di acquistare cibo, materassi e coperte. Il nostro principale obiettivo è rafforzare le strutture sanitarie per garantire l’accesso ai servizi medici. Stiamo fornendo medicinali, acqua potabile e beni di prima necessità sia ai profughi che alla comunità locale, sottolineando l’importanza di un trattamento equo”, ha dichiarato Schildknecht. “Molte persone non possono coltivare i loro campi e non hanno i mezzi per nutrire le loro famiglie. Raggiungere le persone che sono a rischio di violenza è sempre più difficile, e anche la sicurezza del nostro personale è minacciata”.

La Repubblica Democratica del Congo registra la più grande emergenza alimentare al mondo, con oltre 25 milioni di persone che lottano ogni giorno per riuscire a mangiare.

Malteser International sostiene dal 1996 la popolazione della Repubblica Democratica del Congo nelle province orientali, in particolare nei settori della sanità, della sicurezza alimentare e di acqua, servizi igienico-sanitari e igiene (WASH).