Sovrano Militare Ordine
Ospedaliero di San Giovanni di
Gerusalemme di Rodi e di Malta

Aperto a Limassol il forum di Cipro sulla ‘protezione e conservazione del patrimonio culturale del Mediterraneo’

22/11/2012

Organizzato dalla Repubblica di Cipro e dal Sovrano Ordine di Malta, in collaborazione con la Commissione Europea e l’UNESCO

Il Forum di Cipro sulla ‘Protezione e la Conservazione del Patrimonio Culturale del Mediterraneo’ è stato inaugurato oggi a Limassol. In concomitanza con il semestre di presidenza della Repubblica di Cipro del Consiglio dell’Unione Europea, il Forum è stato organizzato dalla Repubblica di Cipro e dal Sovrano Ordine di Malta, in collaborazione con l’UNESCO e la Commissione Europea. Il Forum, della durata di due giorni intende mettere in luce i più recenti sviluppi del progetto sulla Protezione e Promozione dei Luoghi Sacri universali nell’area del Mediterraneo, lanciato nel 2007 dal Sovrano Ordine di Malta.

Il forum vuole rappresentare l’impegno di tutte le parti coinvolte a rafforzare il dialogo interculturale attraverso la protezione del patrimonio culturale e religioso, contribuendo allo stesso tempo alla stabilità e allo sviluppo pacifico della regione del Mediterraneo. La conferenza esamina questi temi alla luce dell’attuale crisi economica e dell’impatto delle catastrofi naturali e dei conflitti armati.

Prendono parte al Forum, rappresentanti della Commissione Europea, della Santa Sede, della Repubblica Italiana, della Chiesa di Cipro e della Chiesa Ortodossa Russa, così come dell’UNESCO, della Repubblica di Cipro e del Sovrano Ordine di Malta, insieme ad academici di alcune delle più importanti università e centri di ricerca europei.

Il Progetto sui luoghi Sacri del Mediterraneo

Il Mediterraneo è spesso considerato come “la culla della civiltà occidentale”. Lungo le sue coste convivono più di 20 Paesi e territori, più di 20 lingue diverse e tutte e tre le religioni monoteistiche. Se esiste un posto al mondo dove il dialogo interculturale ha un’importanza essenziale, questo è il Mediterraneo, perché questa regione ha una ricchezza storica e culturale senza eguali nel mondo. Nonostante questo, soprattutto negli anni più recenti, il patrimonio culturale, i luoghi sacri e i monumenti di culto sono stati soggetti a diversi attacchi, e sono stati seriamente danneggiati o addirittura sono andati distrutti. I governi, le autorità politiche e le organizzazioni internazionali, così come la società civile, hanno tutti il dovere di proteggere e preservare al meglio il patrimonio culturale e religioso universale.

Il Forum di Cipro fa seguito al Seminario “La protezione dei Luoghi Sacri del Mediterraneo: un contributo al dialogo interculturale”, organizzato congiuntamente dalla Commissione Europea e dal Sovrano Ordine di Malta, che si è tenuto nella sede della Commissione, a Bruxelles il 6 marzo del 2012 alla presenza del Presidente José Manuel Barroso.