Sovrano Militare Ordine
Ospedaliero di San Giovanni di
Gerusalemme di Rodi e di Malta

Combattere fame e povertà ad una altitudine di 4000 metri

27/04/2011

Il popolo Aymara, che vive nella regione dell’Altipiano boliviano, è afflitto dalla fame e dalla povertà. I due terzi circa della popolazione non assume la dose giornaliera di calorie necessarie al sostentamento. Le famiglie dormono in capanne senza acqua corrente, servizi igienici, elettricità o riscaldamento. La loro comunità è stata indebolita dalla migrazione urbana: molti coloro che hanno abbandonato l’altipiano per la città. La maggior parte degli Aymara praticano l’agricoltura di sussistenza – spesso lavorando duramente la terra con buoi e aratri di legno – con lo scopo di ottenere il cibo sufficiente per sfamare i membri della propria famiglia. Con un’altitudine media di 4.000 metri, l’ambiente è inospitale, i terreni poveri, i campi su ripidi pendii collinari e con un clima che, fatta eccezione per la stagione delle piogge, è arido.

L’Associazione canadese dell’Ordine di Malta, in collaborazione con l’Agenzia canadese per lo sviluppo internazionale, aiuta 400 famiglie di agricoltori – circa 2.000 persone – a migliorare i metodi di coltivazione delle loro colture. L’obiettivo dell’Ordine è ridurre la fame e la povertà del popolo Aymara, aiutandoli ad avere una migliore qualità della vita e riuscendo a ridurre la migrazione verso le città, socialmente destabilizzante. Tutte le misure adottate in questo progetto sono state sviluppate in collaborazione con gli agricoltori e comprendono metodi endogeni ed ecologicamente sostenibili, come la rotazione delle colture, i cicli di riposo e il miglioramento della qualità genetica dei semi utilizzati. Questi miglioramenti hanno aumentato notevolmente la quantità e la qualità delle colture prodotte.

Parallelamente a questo progetto, l’Ordine di Malta sostiene la formazione di 21 giovani donne – di età compresa tra i 17 e i 24 anni – in un programma di tre anni. L’obiettivo è di fornire a queste giovani donne competenze essenziali quali lettura, scrittura, elementi di matematica, oltre a tecniche di base di ostetricia, buone pratiche agricole e rudimenti di informatica. Questa formazione le aiuterà ad assumere ruoli di responsabilità nelle loro famiglie e nella loro comunità.