Sovrano Militare Ordine
Ospedaliero di San Giovanni di
Gerusalemme di Rodi e di Malta

Nella Chiesa di San Rocco a Roma il tradizionale pranzo di Natale per i senzatetto

20/12/2014

“E’ un’esperienza molto positiva, un momento di grande condivisione”. Sono ormai quattro anni che Simonetta Giulietti Pellegrini partecipa all’organizzazione del pranzo di Natale per i senzatetto che la Delegazione di Roma del Sovrano Ordine di Malta allestisce ogni anno nella Chiesa romana di San Rocco, a pochi passi dall’Ara Pacis. Attesi oltre 400 ospiti, e per questo si cucina in abbondanza.

“A rendere l’evento speciale è ovviamente anche il luogo che per l’occasione si trasforma in una mensa sociale con tavole imbandite e sedie” racconta Simonetta, che insieme agli altri volontari dell’Ordine di Malta ha aiutato nella preparazione delle pietanze che vengono servite.

Come ogni anno, il pasto si articola su tre turni per accogliere tutti gli ospiti. Lasagne, arrosto, patate e verdure e poi frutta fresca e i tradizionali dolci di Natale.

“Funziona tutto alla perfezione, ormai siamo molto organizzati” ci racconta ancora Simonetta riferendosi all’impegno dei volontari. Circa 70 quelli coinvolti nell’organizzazione del pranzo, gli stessi che ogni settimana si dedicano alla distribuzione di pasti caldi ai senzatetto nelle stazioni ferroviarie romane di Termini e Tiburtina.
“Molti degli ospiti del pranzo li conosciamo già e li vediamo regolarmente. Sono sempre di più le persone in difficoltà che hanno perso la casa e che sono costrette a vivere per strada, tra queste anche genitori con bambini piccoli” racconta Simonetta.

Da oltre dieci anni la delegazione di Roma dell’Ordine di Malta si dedica ai pranzi di Natale per i senzatetto, grazie anche al contributo di pasticceri e fornai.

Iniziative simili vengono organizzate da membri e volontari dell’Ordine di Malta in numerose città dei cinque continenti.

Categoria: Notizie