Sovrano Militare Ordine
Ospedaliero di San Giovanni di
Gerusalemme di Rodi e di Malta

Operato con successo al cuore un bambino keniota di nove mesi

27/09/2011

Quella che vi raccontiamo è una piccola storia. Dove impegno e solidarietà riescono a superare i confini geografici, a oltrepassare i continenti, e a salvare una vita umana.

Sofferente di una grave malformazione cardiaca, Njuki un bambino keniota di pochi mesi, è stato portato nel Principato di Monaco per una difficile operazione. Nato nel gennaio 2011, a otto mesi pesava solo 4 kg, rendendo impossibile l’operazione in Kenya per mancanza di attrezzature specialistiche.

L’intervento è stato possibile grazie all’impegno e alla volontà di numerose istituzioni. Le ambasciate dell’Ordine di Malta in Kenya e nel Principato di Monaco che lavorando congiuntamente hanno coordinato tutti gli aspetti logistici; il Centro Cardio-chirugico di Monaco e il Professor Pretre, chirurgo di fama internazionale, che insieme al Dottor Bourlon hanno effettuato l’intervento chirurgico; l’Associazione Monegasca dell’Ordine di Malta che ha assistito con affetto il piccolo Njuki – accompagnato dalla madre – durante tutto il suo soggiorno a Monaco.

Dopo tre settimane di convalescenza, Njuki è tornato a casa. Una piccola storia, a lieto fine.