Sovrano Militare Ordine
Ospedaliero di San Giovanni di
Gerusalemme di Rodi e di Malta

Tifone Haiyan: l’Agenzia di soccorso dell’Ordine di Malta estende gli interventi alle isole ancora escluse dagli aiuti

14/11/2013

Ulteriori soccorsi sono previsti nelle isole di Samar e Bohol

A seguito del tifone Haiyan nelle Filippine, il Malteser International, l’agenzia di soccorso internazionale dell’Ordine di Malta, sta intervenendo anche nelle isole ancora non raggiunte dagli aiuti umanitari. Finora i soccorsi si sono concentrati nell’area intorno alla città di Tacloban sull’isola di Leyte. La squadra d’emergenza del Malteser International è a Bantayan, a nord di Cebu, sulla traiettoria del tifone che venerdì scorso ha colpito a più riprese l’isola.

“La popolazione locale ha riferito che il tifone è il più violento mai abbattutosi sulla zona. Più del 90% delle case sono andate distrutte e circa 30.000 famiglie hanno bisogno di un riparo immediato”, è l’allarme lanciato da Mel Capistrano, coordinatore della squadra d’emergenza del Malteser International che si è recata sul posto.

Le operazioni di soccorso del Malteser International si concentrano anche sulle isole di Samar e Bohol. Samar, una delle isole più violentemente colpite dal tifone, può essere raggiunta dal nord via mare, ma al momento sono necessarie oltre 36 ore. In aggiunta ai 1.000 kit per l’alimentazione e l’igiene personale, che saranno distribuiti nei prossimi giorni, il Malteser International sta organizzando la consegna di altri beni di prima necessità: acqua, riso, fagioli, utensili da cucina, coperte e cuscini. L’Associazione Filippina dell’Ordine di Malta ha nel frattempo inviato un’équipe mobile con medici e infermieri nelle città di Basey, Marabut e San Sebastian a Samar. Nell’isola di Bohol, dove la popolazione è stata già colpita dal terremoto del 15 ottobre scorso, il Malteser International sta organizzando la distribuzione alle famiglie di voucher per l’acquisto di materiali da costruzione.