Sovrano Militare Ordine
Ospedaliero di San Giovanni di
Gerusalemme di Rodi e di Malta

Terremoto ad Haiti: Malteser International ricostruisce scuole, strutture sanitarie e distribuisce aiuti in denaro

12/10/2021

Sette settimane dopo il violento terremoto ad Hati, la situazione delle persone colpite rimane precaria, soprattutto nel dipartimento di Nippes interessato dal sisma. “Molte strade sono ancora impraticabili: le strutture sanitarie sono sovraccariche e l’approvvigionamento idrico è insufficiente in alcune aree del Paese. Dopo una prima risposta all’emergenza, ora abbiamo ampliato il nostro sostegno per offrire alle persone la possibilità di ricostruirsi una nuova vita nel proprio Paese”, ha detto Jelena Kaifenheim, direttore regionale per l’America Latina e i Caraibi di Malteser International. L’agenzia di soccorso internazionale dell’Ordine di Malta è stata una delle prime organizzazioni umanitarie a fornire sostegno alle popolazioni colpite.

Malteser International ricostruirà cinque scuole e tre strutture sanitarie, ripristinerà le forniture idriche e distribuirà aiuti in denaro alle persone più vulnerabili, grazie al sostegno del ministero degli Esteri tedesco.

Già prima del violento sisma di agosto, quasi un abitante su due di Haiti dipendeva dagli aiuti umanitari a causa della crisi alimentare. L’instabilità politica, i disastri naturali, la criminalità delle gang e gli effetti della pandemia di coronavirus hanno spinto negli ultimi anni sempre più persone in condizioni di povertà.

Malteser International opera ad Haiti dalla ricostruzione avviata dopo il terremoto del 2010, in particolare nel dipartimento di Nippes, e porta avanti progetti a lungo termine per la sicurezza alimentare, oltre a garantire assistenza di emergenza.