Notizie

Ultimi interventi dell'Ordine di Malta nel mondo

Crisi irachena: il Malteser International estende il raggio degli aiuti

11/09/2014

Continua ad aumentare il numero di rifugiati e sfollati

Il numero degli sfollati e dei campi profughi nel nord Iraq continua ad aumentare secondo gli ultimi rapporti della squadra di soccorso del Malteser International, l’Agenzia di soccorso internazionale del Sovrano Ordine di Malta. Migliaia di civili si sono rifugiati nella città di Zakho, nel Kurdistan, al confine tra Iraq e Siria: si tratta prevalentemente di cristiani, yazidi, arabi e rifugiati siriani.

Continua
Ultimi interventi dell'Ordine di Malta nel mondo

L’Ordine di Malta invia in Liberia attrezzature mediche per l’emergenza ebola

09/09/2014

Secondo gli ultimi dati il virus ha ucciso 1.900 persone nell’Africa occidentale

E’ giunto lo scorso 2 settembre a Monrovia, in Liberia, il kit ebola contenente medicinali e prodotti sanitari messo a punto dal Sovrano Ordine di Malta. La spedizione medica comprende soprattutto materiali e apparecchiature necessarie per la protezione e l’igiene della popolazione, del personale medico negli ospedali e prodotti medico-sanitari per il trattamento dei pazienti. Tra questi, test e medicine, sostanze per depurare l’acqua, disinfettanti, saponi, garze sterili, termometri.
Gli accordi per questa spedizione, finanziata dal Global Fund for Forgotten People (la speciale agenzia dell’Ordine di Malta la cui missione è reperire i fondi per i progetti umanitari dell’Ordine) e messa in pratica da Ordre de Malte France, erano stati presi durante un incontro tenutosi a Roma alla fine di luglio al quale avevano partecipato i due ambasciatori della Libera in Italia e presso il Sovrano Ordine di Malta insieme al Grande Ospedaliere Dominique de la Rochefoucauld-Montbel.

Continua
Ultimi interventi dell'Ordine di Malta nel mondo

Sud Sudan: metà della popolazione a rischio carestia

02/09/2014

Il Malteser International distribuisce cibo e sementi agli sfollati

Nello stato dell’Equatoria occidentale in Sud Sudan, l’agenzia di soccorso internazionale dell’Ordine di Malta, il Malteser International, sta distribuendo alimenti di base come mais, riso, fagioli e olio a circa 7.500 sfollati dalla guerra civile in corso nel paese e a rischio carestia. L’agenzia sta inoltre distribuendo semi di mais e di arachidi e attrezzi agricoli in previsione della prossima stagione di semina.

Continua
Ultimi interventi dell'Ordine di Malta nel mondo

Crisi irachena: dall’Ordine di Malta una clinica mobile e assistenza medica nei campi per i rifugiati

28/08/2014

Nei giorni scorsi, il Malteser International – l’agenzia di soccorso internazionale dell’Ordine di Malta – ha consegnato farmaci, forniture mediche, sedie a rotelle e apparecchiature per la depurazione dell’acqua in due campi profughi ad Ankawa, un sobborgo di Erbil, nel nord dell’Iraq. Il Malteser International ha anche consegnato una clinica mobile al centro medico allestito nella chiesa Mart Shmoni, dove i pazienti gravemente malati vengono curati e alloggiati.

Continua
Ultimi interventi dell'Ordine di Malta nel mondo

Crisi in Iraq: medicinali per 10.000 cristiani e minoranze sfollate

22/08/2014

L’inizio delle scuole significa che migliaia di rifugiati saranno presto senza casa.

Malteser International, l’Agenzia di soccorso internazionale dell’Ordine di Malta, assicurerà assistenza medica a 10.000 cristiani e minoranze sfollate nel nord dell’Iraq per un periodo di tre mesi. Una spedizione contenente farmaci, forniture mediche e articoli per l’igiene verrà distribuita nei campi intorno a Erbil attraverso la rete umanitaria dell’Agenzia che opera sul territorio.

Continua

Ungheria: la caduta della cortina di ferro, il giorno che ha cambiato la storia

21/08/2014

L’Ungheria e l’Ordine di Malta celebrano il ruolo fondamentale dell’Ordine nell’assistere i rifugiati della Germania Est. Messaggi da Angela Merkel e Fra’ Matthew Festing.

Il 14 agosto 1989, l’Organismo di assistenza ungherese dell’Ordine di Malta, allestiva a Budapest nel giardino della chiesa parrocchiale di Zugliget il primo campo profughi per aiutare le decine di migliaia di rifugiati della Germania Est arrivati in Ungheria. Per un intenso periodo di oltre tre mesi, l’Organismo dell’Ordine diede assistenza a quasi 47.000 rifugiati. L’evento, conosciuto come il Giorno dell’Accoglienza, è celebrato ogni anno.

Continua
Ultimi interventi dell'Ordine di Malta nel mondo

Aiuti umanitari per i feriti di Gaza

17/08/2014

Di fronte al peggioramento della situazione umanitaria a Gaza, l’ospedale della Sacra Famiglia dell’Ordine di Malta a Betlemme ha dato vita ad un’operazione di sostegno a favore dell’ospedale generale Al-Shifa di Gaza. Diversi bancali di medicinali ed attrezzature sono state inviate a Gaza lo scorso fine settimana per consentire che numerosi feriti possano continuare a ricevere cure.

Continua
Ultimi interventi dell'Ordine di Malta nel mondo

L’Olanda ospita la trentunesima edizione del Campo estivo internazionale

16/08/2014

Oltre 500 i partecipanti all’evento che elimina le barriere della disabilità

Una esperienza indimenticabile. Così descrivono il campo estivo internazionale per giovani disabili dell’Ordine di Malta i suoi partecipanti. Come avviene ormai ininterrottamente da trentuno anni, membri e volontari dell’Ordine provenienti da 23 paesi – con il Canada alla prima partecipazione – si sono dati appuntamento per una intensa settimana, per prendersi cura di 200 disabili loro coetanei, abbattendo ogni barriera sia fisica che mentale.

Continua
Ultimi interventi dell'Ordine di Malta nel mondo

Crisi in Iraq: squadra di valutazione in arrivo a Erbil

14/08/2014

Il Malteser International prepara aiuti di emergenza per le minoranze perseguitate

Un team di valutazione del Malteser International arriva oggi ad Erbil, nel nord dell’Iraq, con il compito di organizzare i soccorsi per le minoranze a rischio. Oliver Hochedez, esperto di aiuti di emergenza del Malteser International, guida la squadra che preparerà il dispiegamento di aiuti immediati che, almeno per i prossimi tre mesi, assisteranno i cristiani sfollati e la comunità yazida, fuggiti dai militanti dell’auto proclamato califfato islamico (IS). “Si tratta di una missione molto importante: la popolazione perseguitata è in uno stato di grande bisogno e la situazione umanitaria è deplorevole”, spiega Hochedez. “A questa va aggiunta una situazione estremamente difficile dal punto di vista della sicurezza”.

Continua

Forte preoccupazione per le violenze e le discriminazioni religiose in Iraq

08/08/2014

L’appello del Gran Maestro per la fine delle discriminazioni

Le notizie che arrivano dall’Iraq di violenze e discriminazioni religiose, che hanno portato alla fuga decine di migliaia di cristiani dal nord del paese, descrivono una tragedia che ha assunto dimensioni umanitarie.
Sono oltre 200mila le persone che sono fuggite nelle ultime settimane dal nord dell’Iraq a seguito dell’avanzata dell’IS, l’auto proclamato stato islamico del Iraq e del Levante. Il dato è stato fornito dalla missione delle Nazioni Unite in Iraq (UNAMI), secondo cui la maggior parte delle persone costrette alla fuga appartiene a minoranze religiose. Nel nord dell’Iraq, ha denunciato la missione delle Nazioni Unite, la situazione è disperata, una vera tragedia.

Continua